Il calciomercato della Juventus ruota attorno al futuro di Pjanic. Tonali, Castrovilli e Locatelli sul taccuino di Paratici per il centrocampo oltre ad Arthur

Miralem Pjanic è l’ago della bilancia per le strategie di mercato della Juventus a centrocampo. Resta calda la trattativa per il possibile trasferimento del numero 5 bosniaco al Barcellona, vincolato però in questo momento al sì di Arthur alla ‘Vecchia Signora’. Il nazionale brasiliano preferirebbe restare in Catalogna e non ha cambiato le sue intenzioni negli ultimi giorni. La dirigenza bianconera resta in pressing sull’ex Gremio, convinta della bontà dell’operazione e con la volontà di portare a Torino un tassello congeniale alla alchimie di Maurizio Sarri. Pjanic resta comunque nel mirino anche del PSG dell’estimatore Leonardo oltre a Chelsea e Manchester United, anche se la Juve non forzerà l’uscita del 30enne regista in attesa di arrivare ad una soluzione che soddisfi entrambe le parti.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Dybala alla Del Piero | Rinnovo e futuro da bandiera

Calciomercato Juventus, la lista azzurra di Paratici

Fabio Paratici

Il Barcellona, oltre all’ex Roma, entra in scena pure per Tonali sfidando i campioni d’Italia e l’Inter. I catalani spaventano le due grandi d’Italia e potrebbero passare presto all’azione se dovesse fallire l’assalto a Pjanic. Cellino, patron del Brescia, già prefigura un’asta per il proprio gioiello nonostante la crisi economica dettata dal coronavirus e continua a valutare il classe 2000 almeno 50 milioni di euro. La ‘Vecchia Signora’ guarda così anche ad altri orizzonti in Serie A per rinnovare il reparto mediano. Torna d’attualità la pista Castrovilli, ma difficilmente la Fiorentina si priverà del giovane centrocampista già questa estate se non per un’offerta fuori mercato.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Higuain torna ma il futuro è lontano da Torino

Con la società gigliata restano intanto aperti i discorsi per Chiesa, mentre un altro profilo sotto la lente d’ingrandimento di Paratici  è Locatelli. Il nazionale Under 21 piace al dirigente piacentino fin dai tempi del Milan, con il Sassuolo che valuta il giocatore 20-25 milioni di euro. I buoni uffici con la società emiliana possono agevolare la trattativa, con la Juve che potrebbe inserire nella trattativa alcuni giovani come Nicolussi Caviglia, Portanova e Wesley. Infine, alla Continassa rientrerà questa estate Mandragora. Il classe ’97, attualmente all’Udinese, verrà riscattato per 26 milioni di euro e sarà testato da Sarri nel prossimo ritiro pre-campionato in attesa di una scelta definitiva sul suo futuro.