( PAOLO RACHETTO ) Nella vigilia del Derby della Mole n° 200, domani pomeriggio alle ore 17.15 contro il Torino, Maurizio Sarri ha parlato ai giornalisti invitati nella sala stampa dell’Allianz Stadium della gara contro i granata di Moreno Longo.

Dopo la vittoria per 1-3 a Marassi col Genoa (la terza +0, per la Juventus all’Allianz Stadium arriva il Derby della Mole n° 200 contro il Torino di Moreno Longo.


Queste alcune battute dell’intervista al tecnico bianconero.


Come affrontare il Derby

E’ sempre una partita particolare, che esula da qualsiasi logica. Affronteremo una squadra stra-motivata come il Toro. Da non considerare la sconfitta con la Lazio. Abbiamo una squadra capace di fare buon calcio e singoli che possono risolvere la partita in qualsiasi momento. L’assenza di pubblico, fa incidere meno il fattore campo, specie in momenti difficili. Essere nel proprio stadio, comunque conta“.


Una gara ogni tre giorni

Dopo questa lunga inattività c’è più bisogno di giocare, che di riposare. Al momento non abbiamo rilevato segnali di stanchezza. Il calendario? Ogni partita è insidiosa“.


Le condizioni della Juve

Buffon? Vediamo se sarà in camàpo domani. Vediamo a fine allenamento. Sul rinnovo. E’ sempre preso in considerazione da noi. E’ è un portiere forte, ed è integro e in allenamento a volte fa cose impensabili per la sua età. Alex Sandro. L’ho visto muoversi con disinvoltura in allenamento, spero che presto torni in gruppo. Bisogna ringraziare Danilo e Matuidi che sono stati utili alla squadra. CR7 e Dybala? Sono in forma. Si cercano spesso, giocano in velocità e si sono avvicinati. Averne due così decisivi”. Chiellini? Si sta allenando, ma non è ancora a disposizione. Lla previsione sul rientro in gruppo è per tempi brevi, mi auguro dopo questa partita“.


Ph. Giuliano Marchisciano / One + Nine Images