La gara valida per il 18esimo turno di Seria A ha un forte peso per entrambe le squadre: la chance per l’Atalanta di piazzarsi al secondo posto in classifica in attesa del posticipo di domani Milan-Napoli; la Roma che ha bisogno di punti per tenere vive le speranze di qualificazione in Champions.

Partita dai ritmi altissimi, dagli infiniti duelli fisici e dagli spazi strettissimi.

Esattamente al 57esimo secondo la Roma passa in vantaggio con il gol di Abraham che vince una serie di rimpalli e si infila di forza tra i difensori dell’Atalanta; i giallorossi raddoppiano grazie ad un gol di Zaniolo. Allo scadere del primo tempo l’appena entrato Luis Muriel calcia dalla distanza trovando una deviazione di Cristante che spiazza Rui Patricio riaprendo apparentemente lo scontro con una autorete. Dopo l’intervallo la partita riprende a ritmi fisiologicamente più bassi ma non mancano le emozioni: gol annullato per l’Atalanta, per posizione irregolare di Palombino, ma la Squadra di Mourinho resta brava e cinica nello sfruttare tutte le occasioni nonostante una Dea che prova a ribaltare il match senza riuscire a trovare il guizzo giusto e offrendo il fianco alle ripartenza giallorosse: secondo gol consecutivo di Smalling e doppietta di Abraham che chiude i conti.

Stravince la Roma che va momentaneamente al quinto posto, a meno sei punti dalla Atalanta.

Non vince solo la Roma: Mourinho stravince il duello tattico e mentale con Gasperini!