PER LA JUVE È L’ANNO ZERO

(di Massimiliano Fantasia)

Questa mattina, a margine dell’inaugurazione del Science Gateway al Cern di Ginevra, è tornato a parlare di Juventus anche il Presidente di Exor John Elkann. In sintesi i passaggi principali delle sue dichiarazioni all indomani del nuovo aumento di capitale e del caso Pogba.

 “Quest’anno la stagione 2023-24 da una parte celebra questo legame di 100 anni che la mia famiglia ha con la Juventus, e che la Juventus ha con la mia famiglia, ed è anche un anno zero. È un anno zero perché è l’anno in cui la Juventus riparte su delle basi più reali”.
A proposito del nuovo aumento di capitale ​”Il lavoro che è in corso, la solidità che questo aumento dà, permette alla Juve di progettare un futuro che sia forte in campo come anche fuori dal campo. Quello che sappiamo è che se uno è forte fuori è anche più forte in campo”.
Sulla stracittadina in programma nel tardo pomeriggio “Derby? Ci sarò. È sempre una partita speciale e difficile, è molto importante per la Juventus,quest anno poi non avendo partite in Europa,la viviamo più intensamente del solito. Va sottolineato come questo sia un campionato aperto, molto incerto aggiungerei il che lo rende ancora più interessante”.
Su Pogba”Umanamente un grande dispiacere, è stato uno dei più grandi potenziali talenti degli ultimi anni sicuramente non possiamo non essergli grati per quanto ha dato nei primi quattro anni”.un breve scambio di parole con i giornalisti che non aspettavano altro e poi via di corsa assorbito dal lavoro e sai molti impegni che lo attendono ma nel pomeriggio è atteso all Allianz Stadium ha voluto essere vicino alla squadra per dimostrare una volta di più che nessuno intende passare la mano anzi c è la voglia di tornare a primeggiare come insegna la storia del club quanto meno quella degli ultimi…100 anni..