SOULE ‘DOPO LA DELUSIONE CHE SUCCEDE (di Massimiliano Fantasia).
La delusione è tanta per Matias Soulé e per tutto il Frosinone che ha visto sfumare la salvezza negli ultimissimi minuti del campionato. Non è bastato il talento dell’argentino che ha provato a trascinare la squadra di Di Francesco anche negli ultimi 90 minuti colpendo una traversa, l’ennesima della sua stagione. Il Frosinone torna in Serie B mentre per Soulé il futuro è ancora tutto da scrivere.
La scelta della Juventus di mandare in prestito Soulé ha portato benefici visto il rendimento del classe 2003 e soprattutto la centralità nella squadra di Di Francesco. Una stagione che ha fatto schizzare anche gli interessi per Matias e soprattutto la valutazione. La Juventus infatti ha fissato un prezzo per il giocatore. Una cifra che si aggira intorno ai 35-40 milioni di euro.
Questo è il sintomo che il futuro di Soulé potrebbe essere lontano da Torino. Davanti ad un’offerta di questo tipo infatti, il club bianconero sarebbe favorevole alla cessione. Non perché la Juve non creda nel giocatore ma perché nella situazione attuale, con un mercato che richiederà tanti investimenti in più zone di campo, qualche sacrificio sarà necessario.
C è poi da considerare che per Soulé ma in generale per tutti i giocatori in rosa, conterà molto anche il pensiero del prossimo allenatore della Juventus, ovvero Thiago Motta. L’ormai ex tecnico del Bologna ha espresso in passato tutta la sua stima per l’argentino che ricoprirebbe il ruolo di esterno destro con Thiago Motta. Una stima che comunque potrebbe non bastare per la permanenza in bianconero dell’argentino.