Una delle peggiori “ mortificazioni “ della mia vita mi fu propinata a diciassette anni ….. dalla mia insegnante di “ Storia dell’Arte “ .

Ero un liceale , a quel tempo , ed andavo tutto fiero dei miei brillanti voti in tutte le materie . Di me si parlava come di un ragazzo dal luminoso avvenire .

Storia dell’Arte era , pero’ , la classica “ materia materasso “ ….quella a cui il “ palinsesto scolastico “ ( tanto per parafrasare un linguaggio televisivo ) destinava una sola ora a settimana .

Ed io , come tutti gli altri , la snobbavo ….ritenendola del tutto inutile per quello che avrebbe dovuto essere il mio futuro lavorativo .

Un bel giorno , pero’ ,  durante l’intervallo della terza ora ,  la mia insegnante mi chiamo’ e  , guardandomi fisso negli occhi con espressione quasi disgustata e , con tono pacato  , ma , nel contempo , deciso …mi disse  : “ Ferrara ….tu sei la mia piu’ grande delusione . Vedere te , che mi dicono eccelli in tutte le altre discipline , snobbar la mia materia , mi offende e , nel contempo , offende ancor di piu’ te stesso …perche’ stigmatizza la tua immaturita’ “ .

Mi sentii piccolo piccolo ….chinai il capo e non ebbi la forza di replicare alcunche’ ….se non , con un fil di voce , proferire un flebile “ mi scusi professoressa …ha perfettamente ragione “ .

Da quel giorno , imparata la lezione , mi comportai molto diversamente con quella materia e con quell’insegnante che , probabilmente , in un solo minuto , mi aveva impartito la piu’ grande e profonda lezione di vita …..una di quelle che nessuna materia ti insegna …ma che e’ parte ineludibile di un processo di crescita .

Il Napoli di mister Sarri , probabilmente , necessita di una medesima lezione di maturita’  , considerato che , ai bei voti nelle materie che contano ( Inter , Milan   , Fiorentina e ….Champions League ) fa da contraltare un inaccettabile snobismo in materie di piu’ piccolo cabotaggio ( Sassuolo …Palermo ….Pescara nella gara d’andata all’Adriatico ) .

La gara contro i rosanero ha evidenziato tutti i problemi di maturita’ , infatti , di una formazione composta , per larghi tratti , da giovani ( ancorche’ forti ed interessanti )

. Gli azzurri son scesi in campo con la supponenza di chi pensa di poter risolver tutto in men che non si dica ….atteggiamento che e’ proseguito anche dopo l’inopinato gol del Palermo ( venuto dopo appena 5 minuti di gioco ) .

Tanto e’ vero che Callejon ( solitamente impeccabile sotto rete ) si divorava , appena qualche minuto dopo , la palla del pareggio con un inaccettabile tapin ( spedito a far compagnia a qualche Space Shuttle orbitante intorno al nostro Pianeta ) , da due passi ed a porta totalmente sguarnita .

Il resto di quella gara e’ …storia …ed e’ ben noto a tutti i lettori .

Sarri ha minimizzato , in sala stampa , ma era visibilmente adirato e deluso ….come delusa e’ stata l’intera citta’  .

L’occasione perduta e’ stata enorme ,….ed ha recato un danno serissimo in classifica  , non tanto in termini di mancato raggiungimento dei giallorossi , quanto piuttosto in termini di pernicioso avvicinamento dei nerazzurri meneghini  , considerato che gli uomini di mister Pioli oramai distano di appena 3 lunghezze dagli azzurri .

Ora non resta altro da fare che rimboccarsi le maniche e provare a riscattarsi da subito ….fin dalla prossima trasferta …che vedra’ i partenopei impegnati a Bologna , contro una squadra in buona salute , contro un tecnico ( Donadoni ) che non ha mai digerito l’esonero propinatogli da De Laurentiis …..e contro una piazza che  , da una quindicina d’anni , e’ diventata una delle piu’ ostili per la platea del tifo azzurro ( a causa delle solite , becere , intemperanze di pochi idioti ) .

Vedremo se Hamisk e company avranno interiorizzato la lezione della loro “ Storia dell’Arte “ …e se sapranno , da oggi in poi , dedicarsi con rispetto e abnegazione ad ogni gara , indipendentemente dal nome e dal blasone degli avversari .

Frattanto , come notizie di mercato …a Napoli e’ arrivato Zerbin , interessantissimo prospetto del Gozzano …mentre e’ stato ceduto in prestito biennale al Perugia l’altrettanto giovane ed interessante Gnahore’ .

Gabbiadini e’ volato in Inghilterra , dove si spera possa trovare un ambiente piu’ adatto al suo carattere eccessivamente freddo e poco passionale …ove far valere il suo indiscusso talento tecnico . Mentre El Kaddouri va a surrogare , in casa Empoli , quel Saponara che e’ stato ceduto alla Fiorentina .

La lotta per il secondo posto e’ ancor tutta aperta …..nel mentre si saluta la corazzata bianconera che andra’ , probabilmente , a mettere in cassaforte il suo ennesimo scudetto gia’ alla fine del prossimo turno , ove dovesse , come prevedibile e ampiamente possibile , fermar la corsa in rimonta dei nerazzurri di Pioli .