Partiamo dal fermo immagine in foto: al 40′ del primo tempo di Juventus-Porto, Gonzalo Higuaín calcia a botta sicura in direzione della porta di Iker Casillas, rimasto a terra dopo aver respinto una prima conclusione dei bianconeri. Il pallone, scagliato con potenza, sta per terminare la propria corsa in fondo al sacco, quando il terzino dei “Dragoni” Maxi Pereira decide di sostituirsi al proprio portiere e di “parare” letteralmente la conclusione.

ph Marchisciano / One+Nine Images
Torino 14–03-2017 – Juventus vs Porto 2016-2017
Nella foto: rigore per la juve fallo di mano di pereira

Inevitabile il fischio dell’arbitro, Ovidiu Hategan (alla sua prima direzione con la Juventus), che assegna il penalty ai bianconeri (poi trasformato con freddezza da Dybala) e sventola il cartellino rosso di fronte al laterale uruguaiano, che se ne va anzitempo sotto la doccia, lasciando la sua squadra in inferiorità numerica; un copione peraltro già visto all’andata, quando, dopo appena 18′, l’ex interista Alex Telles rimediò una folle, duplice ammonizione che gli costò l’abbandono anticipato del campo.

Nulla da eccepire, se non fosse che, in un nanosecondo, sul web e sui social sono riaffiorate le polemiche che hanno accompagnato il post-partita di Juventus-Milan, match vinto al 97′ dalla “Vecchia Signora” grazie a un calcio di rigore concesso dalla giacchetta nera imperiese Davide Massa per un fallo di mano in piena area di rigore del rossonero De Sciglio, che aumenta chiaramente il volume del corpo per impedire al pallone crossato da Lichtsteiner di raggiungere le torri d’attacco zebrate.

ph Marchisciano / One+Nine Images
Torino 10–03-2017 – Juventus vs Milan 2016-2017
Nella foto: de sciglio e bertolacci

Così, la scelta del signor Hategan (giustissima, sia chiaro: stiamo parlando di un rigore solare), giunta in coda a 96 ore di elucubrazioni, sospetti, dibattiti strumentalizzati e spogliatoi divelti, è divenuta, suo malgrado, la propaggine naturale di quella di Massa, andando ad alimentare il filone delle dietrologie e dei fantomatici errori “pro-Juve” che, a detta dei leoni da tastiera, agevolerebbero ogni anno i trionfi del club sabaudo.

Se davvero Hategan e Massa avessero preso un abbaglio, significherebbe che le immagini televisive, che mostrano la bontà delle loro chiamate, sono state ritoccate: e se anche i registi tifassero Juve?