Torino 2017 01 25 Juventus vs Milan Coppa Italia Quarti TIM 2016-2017
Giuliano Marchisciano/One+Nine
nella foto: miralem pjanic-esultanza dopo gol

Miralem Pjanic è stato uno dei grandi acquisti della scorsa campagna estiva; nel corso della stagione è stato amato e criticato ma ora sembra aver trovato la propria dimensione sia in campo che in gruppo.

Il bosniaco classe ’91 è stato il migliore in campo nella sfida di Coppa Italia contro il Milan; ha regalato giocate di qualità, recupero del pallone e un gol disegnato alla ”Giotto”. I suoi calci di punizione si affermano sempre più un’arma vincente, lo dicono le statistiche ma lo fa capire anche il pubblico che prima di ogni sua battuta acclama un possibile gol come accade con i calci di rigore.

Nel corso della stagione ha giocato come mediano, centrocampista interno e trequartista non trovando una continuità decisiva, forse per via del modulo poco gradito; da quando Allegri ha deciso di utilizzare il 4-2-3-1 sembra rinato, un top player. Ovviamente il merito è anche di tutta la squadra che grazie allo stato di forma ottimale, riesce a offendere e difendere ottimamente.

Le prestazioni di Pjanic dovranno essere confermate nelle gare successive; non dimentichiamoci del fatto che fino a dicembre si parlava del suo non ambientamento e delle sue prestazioni sotto la media.

Basterà il nuovo modulo tattico e la crescita fisica per farlo diventare un fuoriclasse? Nel dubbio, i bianconeri si coccolano il ”Gioiellino” bosniaco.