ph Marchisciano / One+Nine Images
Torino 10–03-2017 – Juventus vs Milan 2016-2017
Nella foto: dybala e dani alves a fine partita

 

 

I conti non tornano. Tesi supportate da mille conferme la settimana prima vengono poi smentite pochi giorni dopo. Il regolamento del calcio italiano non è perfetto , composto da alcune sfumature interpretabili si presta alla diatriba che spesso è volentieri non vede nessun vincitore della contesa.

Ovviamente tranne in un solo caso : SE C’E’ DI MEZZO LA JUVENTUS!.

Signori il punto è proprio questo. La moviola , strumento creato dal diavolo per i diavoli , vale per tutti ma in modo diverso per la Juve. Qualche esempio ? Juve Inter di campionato e rigore inesistente su Icardi , sancito da ogni moviola possibile , eppure scoppia una polemica durata settimane e che ancora non si è placata. Juve Napoli di coppa Italia con la juve che vince con due rigori solari certificati da tutte le moviole eppure scoppia una terza guerra mondiale nel post partita . Udinese Juventus in cui la squadra di Allegri pareggia ma mancano due rigori netti . Juve Milan , i bianconeri dominano prendendo a pallate per 90 minuti la squadra di Montella eppure scoppia una baruffa per un rigore concesso ( netto tocco di mano di De Sciglio) . In questo match alla Juventus manca un rigore e il gol di Bacca è in fuorigioco anche se di pochi centimetri.

Il comune denominatore ? Se una svista arbitrale danneggia la Juventus ci si passa sopra e la si considera GIUSTAMENTE ininfluente ai fini di un risultato figlio della prestazione offerta. Il contrario ? La Juventus viene supportata da un sistema che , chissà per quale motivo , la vorrebbe ai vertici.

Chiacchiere da bar ? Assolutamente no . Giornalisti e addetti ai lavori si rendono protagonisti di sonore cadute di stile e figure barbine.

La risposta sta nei numeri . La Juventus ha avuto 3 rigori a favore in un anno.

Se la Juventus non gioca bene la Juventus non vince. Solo a noi capita.

Giusto cosi

Daniel Formento