( Cinzia Notari )

Non è un mistero quando sostengo che Mauro Icardi alla vista della maglia bianconera si accenda più che mai. Sempre cecchino e pronto a rifilare la zampata finale. In minore proporzione, ma comunque degna di nota, la statistica che vede Gonzalo Higuain “affezionato” al gol quando incontra l’inter.

Ora, tra le tante aspettattive sul derby D’italia, aggiungiamo un po’ di “Pepe” e di curiosità a questa gara così sentita e su quelle che saranno le prodezze di questi due bravissimi  centravanti. Ma in cosa uno eccelle più dell’altro ?

Icardi ha un peso specifico e sicuramente maggiore sull’inter e sul suo gioco di quanto in realtà non ne abbia Higuain nella Juventus. Tuttavia non sto parlando di un Inter – Icardi dipendente ma la juventus ha sicuramente più variabili in attacco. Ciò non toglie che Mauro Icardi si sia calato  appieno nel ruolo di leader nerazzurro: è migliorato tanto e si mette totalmente a disposizione della squadra e i compagni lo servono più costantemente .

Higuain “Pungente” al momento opportuno e spesso risolutivo e grazie alle sue giocate la Juventus è riuscita a vincere le partite. In alcune vittorie il suo goal è spesso risultato decisivo come la sua capacità di  calciare in tutti i modi completando la sua perfezione grazie anche alle sue doti di colpitore di testa. l’interista Icardi è forse, rispetto al suo connazionale bianconero, più potente nel gioco aereo ma tuttavia i due argentini sono entrambi corredati di grandi numeri. Tanti dei loro goal sono simili e spettacolari allo stesso tempo: mezza rovesciata , sapersi liberare del difensore, muoversi rapidamente negli spazi stretti. Credo tuttavia che lo juventino resti comunque superiore .

Chi dei due campioni risulterà realmente decisivo nel Big-match dello Juventus Stadium? Ai posteri l’ardua sentenza e dunque parola al campo di gioco…e che vinca il migliore ! (Cinzia Notari)

(il super tifoso Milo Bruschi)

Domani allo J-stadium si svolgerà il più seguito tra i derby: il derby d’Italia. Secondo il mio punto di vista mister  Allegri giocherà col modulo offensivo che ha ottenuto ottimi risultati contro Atalanta, Milan e Sassuolo.

Sarà una partita combattuta fino all’ultimo sangue  e sicuramente molto sentita sia in campo che tra la tifoseria specialmente poi dopo le vicende del 2006 quando ebbe inizio inizio una tristissima parentesi con il caso calciopoli. Questa gara sarà caratterizzata anche da una grande sfida legata ai due bomber di razza vera delle due squadre: Higuain e Icardi. La prima domanda che tutti si pongono è quella di capire chi sarà il cannoniere del campionato, la seconda è quella affascinante di quanti goal riusciranno a segnare. La Juventus deve vincere a tutti i costi per rimanere sempre prima in classifica sapendo che  dietro di se avrà il fiato di RomaNapoli che sicuramente non vorranno perdere la scia dai bianconeri.

Concludendo, speriamo di vedere una bella partita  e di portarci a casa la vittoria. Io suono la carica…parola di Milo… (Milo Bruschi)