I problemi difensivi della Juventus continuano a farla da padrone. Per quanto finalmente, la squadra di Dal Canto abbia risolto la fase offensiva e la quadratura a centrocampo, c’è ancora tanto lavoro da fare con i difensori.

Una Juventus ottima in campionato, con Pjaca ancora titolare, blocca la capolista Inter sul pari. Vantaggio bianconero con il solito Olivieri, pareggio dell’Inter a 7’ dal triplice fischio, ancora per una distrazione della linea difensiva che si fa sorprendere dal taglio di Zaniolo in area piccola. Vittoria mancata, ma altre grandi conferme che raccontano di una formazione in totale rilancio dopo le troppe fatiche di inizio stagione e che lasciano ben sperare per il proseguo.

Il discorso però cambia con la Youth League, vero è che la formazione di Dal Canto non aveva più nulla da chiedere vista la certezza dell’eliminazione dalla competizione europea, però chiuderla con l’ennesima conferma di crescita, sarebbe stata la ciliegina sulla torta.

Non è stato così, linea difensiva della Juventus bucata dopo 60 secondi e sorpresa anche nella ripresa; per un 2-0 finale che mette in mostra palesemente quali siano i problemi su cui lavorare. I margini di miglioramento sono ancora elevatissimi, e questo non può che far sorridere la società a strisce bianconere.

Sabato a Vinovo arriverà l’Hellas Verona, con i veneti terzultimi in classifica la partita sembra essere già in cassaforte, ma non esultiamo troppo in fretta. Quello che ci auguriamo tutti di vedere, è una Juventus compatta e che, finalmente, arrivi al 90’ con la rete inviolata.