“La fotosintesi Allegriana”
la Fotosintesi clorofilliana è un processo chimico che permette alla piante, grazie alla luce solare, di convertire sei molecole di CO2, il diossido di carbonio e sei molecole di H2O, cioè la comune acqua, in un unica molecola di glucosio CS H12 O6, zucchero fondamentale per la vita della piante stesse.
In pratica quello che fa Max con la Juve… non è follia ma forse Max fa questo:
“Trasforma” il CO2 “Bernardeschi”, “unisce” H20 “Chiesa” e forma il CS H12 O6 “Il gol”.
Per fare questo attua un processo, la chiameremo  “fotosintesi Allegriana”. Il tempo esige tempo però poi i risultati si vedono. Berna falso nueve, anche se questa possibilità si era già provata in precedenza. Bernardeschi elementi duttile e pratico ad ogni evenienza.  L’occasione è arrivata con gli infortuni delle due punte, Morata e Dybala.

Con questo modulo 4-3-3 fase offensiva e dopo 5-4-1 in fase difensiva compresa di cambi, Allegri decide di fare una gara quella disputata contro il Chelsea tenendo in pre allarme  due giocatori  di fisicità come, Weston e Kean.  Non è la prima volta, già fatto in Juve Bologna, Max non si difende solamente, come erroneamente pensano tutti, fa giocare gli avversari, anche facendosi schiacciare, ma appena può con le sue classiche ripartenze, attacca gli spazi in profondità, facendo pressare i portatori di palla avversari sia dai centrocampisti e sia dalle punte, vedere occasione di Chiesa al l9’:
Pressing di Bentancur su Rudiger, Rodrigo fa un cenno a Cuadrado “stai lì” il centrale tedesco passa male la palla “corta” a Kovacic “fonte di gioco Chelsea”, pressing di Bernardeschi su Mateo, che serve male la palla a Christensen da lì in poi, Chiesa brucia la fascia e Rudiger, però sbaglia il tiro.

Ora invece, analizziamo il gol fatto è la fotocopia del gol di Kean in Spezia Juve 2-3:
Lancio di Bonucci, unico vero play ad ora in mancanza di Arthur per Rabiot,i l francese è un giocatore chiave per Max sponda di testa, lì per Kean da lì il gol, quì per Berna che serve Chiesa e da lì il gol.
Ora questo cosa vuol dire, almeno per me:
Max sta facendo autentici miracoli commettendo sbagli certamente, ma sta giocando dall’inizio stagione con rosa incompleta, vuoi per la grana CR7, senza punte Kaio Jorge, Dybala, Morata con Berna falso nueve senza un vero play.
Concludo dicendo:
Non eravamo brocchi prima, non siamo fenomeni ora, però certamente meglio di un Real che perde contro lo Sheriff e un Barca perde gara e volto contro un Benfica siamo, con tutto il rispetto di Sherif e Benfica.
Che la “La fotosintesi Allegriana” abbia inizio.