CHIESA QUALE FUTURO ?                                (di Massimiliano Fantasia).
Una stagione altalenante per Federico Chiesa, la sua quarta in bianconero. Dopo le difficoltà della scorsa annata, legate soprattutto al rientro dall’infortunio al legamento crociato, l’esterno aveva iniziato questa stagione nei migliori dei modi. Col passare del tempo però le prestazioni sono calate, complice anche il gioco a tratti disordinato della squadra di Massimiliano Allegri. Tuttavia ha chiuso la stagione con 9 centri in Serie A record con la maglia bianconera e nell’ultima sfida contro il Monza si è rivisto quell’esterno capace di infiammare la folla e di accendere la squadra con le sue accelerazioni improvvise.
Nel match contro i brianzoli Montero propone il tanto richiesto tridente, spostando Chiesa nella zona di campo a lui più congeniale. Fin dal primo minuto il giocatore è pimpante e intraprendente cosa che  per altro ha sempre cercato di essere sebbene quando impiegato sulla fascia tutto gli venga più facile, più naturale. Crea tante occasioni, a partire dal 24′ quando vede e serve l’inserimento di Yildiz. Prosegue con un gol di sfondamento nato da un pallone di Milik. Trova l’incrocio dei pali e si inserisce sul pallone perfetto di Fagioli. Un Chiesa in grande spolvero. Quattro tiri, tre occasioni da gol e un palo e tanti fraseggi con i compagni .Tre anche i passaggi chiave, il tutto coronato dal gol. Una prestazione sontuosa e che forse amplifica quel senso di rimpianto di non averlo mai visto in un tridente per tutta la stagione. Si è rivisto quel Chiesa che aveva fatto al differenza soprattutto alla prima stagione in bianconero e con la maglia della Nazionale.Spalletti può tirare un sospiro di sollievo,il numero 7 della Juve è pronto per un grande Europeo,mentre Giuntoli aspetta di capire quanta voglia abbia di rimanere alla Juve.