(Paolo Rachetto)

Andrea Pirlo ha presentato ai giornalisti invitati dalla sala stampa dell’Allianz Stadium, la sfida di domani sera, ore 20.45 tra Juventus e Sassuolo. «Sassuolo? «Finora abbiamo fatto meno fatica con le grandi. Le gare devono essere tutte uguali. I tre punti con il Sassuolo sono uguali a quelli con il Milan. Morata? Alvaro si è allenato a parte. Valutiamo domenica mattina se può venire almeno in panchina. Chiesa? Federico sta bene, siamo riusciti a recuperare dopo il problema all’anca. In difesa ci mancheranno causa Covid Cuadrado, Alex Sandro e De Ligt. Condiziona me come tutti gli altri allenatori. Dobbiamo andare avanti, purtroppo fa parte della vita di tutti i cittadini».


Andrea Pirlo, ha presentato ai giornalisti invitati dalla sala stampa dell’Allianz Stadium, la sfida di domani sera, ore 20.45 tra Juventus e Sassuolo.


Queste le sue parole:

Il Sassuolo e De Zerbi

Finora abbiamo fatto meno fatica con le grandi. Le gare devono essere tutte uguali. I tre punti con il Sassuolo sono uguali a quelli con il Milan. La nostra voglia di vittoria deve essere uguale ogni domenica. Mi aspetto una gara difficile contro una squadra ben allenata. Ho un bel rapporto con Roberto De Zerbi, siamo bresciani entrambe e abbiamo la stessa età. Lui però ha già fatto un buon percorso come allenatore“.


La squadra

Morata? Alvaro si è allenato a parte, ma ha fatto poco. Valutiamo domenica mattina se può venire almeno in panchina. Chiesa? Federico sta bene, siamo riusciti a recuperare dopo il problema all’anca. In difesa ci mancheranno causa Covid Cuadrado, Alex Sandro e De Ligt. Condiziona me come tutti gli altri allenatori. Dobbiamo andare avanti, purtroppo fa parte della vita di tutti i cittadini. Noi pensiamo a lavorare, i problemi sono altri. Con Bonucci, giocherà Demiral. “Merith, ha giocato qualche partita in più quindi si può considerare un po’ più pronto e domani potrebbe giocare lui. Chiellini è a disposizione e potrebbe darci ci una mano. Kulusevsi? Sta bene, l’altra sera è entrato finalmente bene perché le altre volte non è stato così. Gli ho fatto i complimenti, domani vedremo se parità dall’inizio o a partita in corso non avendo grandi soluzioni davanti. Arthur?: Sta meglio, purtroppo si è fatto parecchio male contro l’Atalanta e quindi per un po’ di tempo non l’abbiamo avuto a disposizione. Conosce il calcio, ha ripreso condizione e lui può giocare con chiunque”. Bernardeschi? Mi dispiace di non essere riuscito a portare avanti il discorso con lui. Avrà le sue chance, in questo periodo ho preferito usare altre soluzioni però ci darà sicuramente una grande mano“.


Ph. Giuliano Marchisciano / One + Nine Images