(Massimiliano Fantasia)

LUCI A SAN SIRO

La supercoppa di lega nasce con il nome di Supercoppa frecciarossa per motivi di sponsorizzazione nel 1988 durante la presidenza di Antonio Matarrese. A parteciparvi, come da regolamento sono 2.La vincente del campionato e la detentrice della coppa Italia che si contenderanno la coppa in una gara unica. In caso di parità si procede ad un supplemento di due tempi da 15 minuti ciascuno. Se il risultato di parità persistesse si ricorrerà ai calci di rigore, le 2 squadre avranno diritto a 5 tiri ciascuno altrimenti si deciderà con la regola del oltranza. Alle origini ad ospitare la Supercoppa era sempre lo stadio della squadra che aveva vinto il campionato. La prima volta a contendersela allo stadio Giuseppe Meazza di Milano saranno il Milan di Arrigo Sacchi e la Sampdoria di Vujadin Boskov è il 14/06/1989,i blucerchiati reggono 45 minuti passando addirittura in vantaggio con un goal di Gianluca Vialli. La rete di Rijkaard in chiusura di tempo risulterà determinante. I genovesi al rientro in campo appaiono da subito frastornati e il giovane Mannari al secondo tentativo fa 2-1. Tutto facile per il Milan,Sampdoria salvata da un grande Pagliuca che nulla potrà per evitare la terza rete rossonera di Van Baesten dagli 11 metri. La Juventus farà il suo esordio il 1/09/1990 .È l’ anno delle novità invocate nel nome del bel gioco. Montezemolo succede a Boniperti mentre Dino Zoff,che ha appena vinto una coppa Uefa e la coppa Italia con una squadra operaia, viene lasciato libero di accasarsi alla Lazio. Luigi Maifredi è il nuovo allenatore, arriva da Bologna e con lui arriveranno a Torino i suoi fedeli Luppi e De Marchi. Il loro inserimento viene considerato essenziale perché il pacchetto arretrato possa imparare in fretta a muoversi in campo. Roberto Baggio, il tedesco Haessler e Di Canio porteranno quella qualità che è mancata in passato.. C’è molta curiosità, Maifredi schiera Tacconi tra i pali Napoli Dario Bonetti Julio Cesar e De Agostini in difesa Haessler Galia e Marocchi a centrocampo con Roberto Baggio a sostegno di Casiraghi e Schillaci..il Napoli vincerà per 5-1 di Silenzi e Careca autori di una doppietta a testa e di Crippa le reti dei vesuviani. Baggio segnerà il primo dei suoi 115 goal in bianconero. Sono state giocate 33 edizioni della Supercoppa e malgrado un esordio traumatico, la Juventus è la società ad averne vinte di più, sono ben 9 quelle esposte in bacheca 16 le finali giocate che rappresentano quasi la metà. Seguono il Milan con 7 quindi Inter e Lazio 5 la Roma e il Napoli con 2 Parma Sampdoria e Fiorentina 1 nessuna per Torino e Vicenza. La prima vittoria della juventus è datata 17/01/1996. La Juventus in realtà ha messo in bacheca sia il suo 23mo scudetto che la Coppa Italia, il regolamento privilegia la finalista di Coppa cosi, al Delle Alpi sarà il Parma di Nevio Scala a giocarsela. Marcello Lippi è l allenatore chiamato per riportare la Juventus dove le compete stare. Al suo primo anno ha vinto e convinto e anche sulla Supercoppa tanto snobbata vuole metterci le mani manderà in campo Peruzzi Ferrara, Tacchinardi Vierchowod, Torricelli, Conte, Paulo Sousa, Deschamps, Del Piero, Vialli e Ravanelli. Sarà l ennesima vittoria del cuore di una squadra composta da uomini prima ancora che campioni. Di Vialli il goal partita. Una coppa vinta con i denti. ‘ espulsione di Peruzzi nel primo tempo poteva creare un senso di frustrazione invece, nelle difficoltà la Juventus riesce sempre ad esaltarsi. Marcello Lippi con 4 successi é insieme a Fabio Capello il tecnico ad aver vinto il maggior numero di Supercoppe di lega. Dietro di loro troviamo proprio Massimiliano Allegri con 3 successi. L’allenatore del Inter Simone Inzaghi è fermo a quota 2. Tutte e due le vittorie sono arrivate contro la Juventus quando era sulla panchina della Lazio. A Ryad il 22/12/2019 la sua Lazio si impose per 1-3 grazie alle reti di Luis Alberto, di Lulic e del giovane Cataldi che vanificano la rete di Dybala ed allo stadio Olimpico di Roma, il 13/08/2017 quando i capitolini sono trascinati da un Immobile devastante e autore di 2 reti proprio come Dybala che aveva ripreso una partita ormai persa. Di Murgia il  3-2 finale. .Da notare che nelle 7 finali perse dalla Juventus troviamo l unico precedente con l inter .Era il 20/08/2005 allo stadio Delle Alpi grazie ad una rete di Veron in avvio di gara,i nerazzurri porteranno a casa la coppa. Questo per gli amanti della cabala. Domani si tornerà a giocare allo stadio Giuseppe Meazza che ha già ospitato per 4 volte la coppa. Un segnale di continuità voluto dare dal presidente della Lega Gravina che dallo scorso anno ha riportato la supercoppa in Italia. Al Mapei stadium di Reggio Emilia lo scorso gennaio la Juventus di Andrea Pirlo si impose per 2-0 sul Napoli grazie alle reti di Cristiano Ronaldo e di Morata. Il destino della Supercoppa è sempre stato quello di non attirare su di se il fascino degli appassionati. Stadi spesso desolanti, sponsor poco disposti ad investire, cosi in lega ci si è spesso scontrati sul da farsi. Vendere la partita all’estero per far continuare la Coppa a vivere è sembrata la soluzione più ovvia. Gia nel 1993 in occasione di Milan Torino si era deciso di giocarla negli Stati Uniti. In quel occasione c era la volontà di testare i campi sintetici dove si sarebbe dovuto disputare il campionato del Mondo nel estate del 1994.Per giocare quel edizione venne scelto lo stadio R.Kennedy di Washington e il Milan vinse grazie ad una rete di Simone.A partire dal 11/08/2012 la partita è stata giocata spesso al estero. In quel occasione si giocò allo stadio nazionale di Pechino e fu davvero un successo di pubblico. La Juventus di Antonio Conte ebbe la meglio sul Napoli di Walter Mazzarri. Fini 4-2 dopo i tempi supplementari, di Pandev e Cavani le reti degli azzurri mentre la juve andò a segno con Asamoah e Vidal. Una rete di Vucinic dopo un autorete di Maggio indirizzarono il risultato.  In panchina la Juventus presentò  il secondo Massimo Carrera, Conte squalificato viveva alla sua maniera la partita dalla tribuna. La Juventus all’ estero ha un fascino che le altre società italiane non possiedono. Pechino Shanghai, Gedda non si sono risparmiate pur di portare nei loro stadi la Juventus che ha sempre cercato di accontentare i tanti paganti non solo vincendo ma riuscendo sempre a giocare delle buone partite. Domani a Milano inizia un nuovo corso per la Supercoppa. Inter e Juventus non può essere e non sarà mai una partita come le altre. La squadra di Simone Inzaghi è data favorita ma la Juventus darà l anima per ribaltare i pronostici. Non ci resta che aspettare domani sera.