(GENEROSO PETRILLO)  Post Partita             (ANDREA CIVICO)   Pagelle
GENOA-JUVENTUS: IL BRUTTO SENZA FINE
Nella declinazione dell’intero campionato, mai come la prestazione di questa sera, la Juventus ha toccato il punto più basso dell’anti calcio: Cuadrado che non ne azzecca una, De Sciglio che sul pronti via si fa ammonire e conclude in bellezza regalando la salvezza al Genoa con un rigore che definire ingenuo è poco (per non parlare del buco lasciato in area per l’occasione del pareggio rossoblù), Rabiot che insegue il vuoto, Vlahovic che fa a sportellate e prende a morsi se stesso arrabbiandosi senza un senso. La fiera degli errori che si materializza soprattutto durante la prima frazione di gara, con passaggi imprecisi ed a casaccio. L’unico bagliore viene rappresentato dal sicuro partente, Paulo Dybala che insacca con un destro a giro potente e sfiora il raddoppio con un sinistro bellissimo finito sul palo. Bruttezza e sciatteria, testa altrove, ma non si sa verso quale direzione (speriamo non la Coppa Italia se dobbiamo essere quelli di stasera). La città di Genova continua ad essere ostile sempre sulla sponda genoana, anche quando si tratta di salvezza e la stessa viene regalata dalla Juventus con un atto di beneficenza senza fine, con dapprima un rigore negato per un fallo su Ake’ non sanzionato dall’arbitro (giusto), poi con un goal divorato dall’ormai ex giocatore Kean a porta vuota che forse anche il più goffo Fantozzi nella famosa partita scapoli-ammogliati avrebbe capitalizzato in rete, giungendo al rigor di patria trasformato da Criscito su fallo confezionato da De Sciglio (anche lui quando decide di non funzionare, non ce n’è per nessuno, naturalmente in negativo!).
Sostituzioni di Allegri del tutto inconcepibili: vengono tolte due pedine fondamentali che garantivano attacco ed equilibrio come Miretti e Dybala, per puntare su di un affaticato Morata e un Ake’ lontano da tempo dal campo.
L’epilogo di una vergogna senza fine che forse questa incompleta Juventus ancora non aveva mostrato e che è emerso in tutta la sua oribilezza questa sera. Che si arrivi presto alla rendicontazione finale e si invitino diversi  signori dal portafogli pretenzioso ad accomodarsi all’uscita di Vinovo. Questa è la Juventus, qui siamo nella casa della storia e non si ragiona da provinciali qualsiasi che si accontentano di un quarto posto matematico e una finale di Coppa Italia raggiunta!

(Andrea Civico)

Szczesny 6

Si guadagna la sufficienza facendo due belle parate che evitano il tracollo, altrimenti anche lui ci sembra un po confuso come il resto dei suoi compagni di reparto.

ARCIGNO

Cuadrado 6

A tratti abbiamo visto il solito Panita, capace di creare pericoli agli avversari, però stasera gli è mancata quella forza nello scatto che lo contraddistingue, che si stia risparmiando per la finale contro gli odiati nemici? Ce lo auguriamo.

GUARDINGO

Dal 60′ Alex Sandro 5

Per un attimo ci ha deliziato con un dribbling secco saltando il diretto avversario, onestamente era da parecchio che ci aspettavamo giocate così da lui, poi purtroppo niente più, prestazione scialba.

ARRUGGINITO

Bonucci 5

Quando deve dare il via all’azione lo fa con lucidità però quando c’è da difendere in marcatura stretta soffre troppo gli attaccanti genoani.

INCUPITO

Rugani 5

Idem come Bonny, a impostare imposta  ma in marcatura sbaglia molto,  bisognerebbe rammentargli che il difensore deve difendere.

OPACO

De Sciglio 4

Stasera è stato un disastro sia in fase difensiva che offensiva, che ti succede Mattia?

TERRIFICANTE

Miretti 7

Bella prova del giovane talentino che ha fatto tutta la trafila nel settore giovanile bianconero.  Gioca a testa alta senza paura , con una pulizia di passaggio incredibile, verticalizza spesso per i compagni  che cominciano a dargli giustamente fiducia affidandogli spesso il pallone. Continua così il futuro è tuo!

LUCCICANTE

dal 74′ Bernardeschi  5

Prova un paio di affondi ma poi niente più. Così non va ainoi Fede.

FRASTORNATO

Arthur 4

Brutta prova per il brasiliano, sbaglia tantissimi palloni in maniera incredibile.

OFFUSCATO

dal 60′ Zakaria 5

Zako col suo ingresso non riesce a dare ne qualità ne quantità alla Juve stasera , prestazione insufficiente.

INVOLUTO

Rabiot 5.5

Altra prestazione dai due volti per il francese, a volte sembra andare a 200 all’ora in altre sembra avere il freno a mano tirato e perde lucidità nel finale per poco non fa un errore gigantesco in area di rigore.

INTERMITTENTE

Dybala 6.5

Bel gol con un destro potente dal limite dell’ area, stasera corre anche, ma comunque anche lui è andato in confusione a tratti sbagliando diversi palloni per i suoi compagni.

Dal 80′ Aké 6

Da un po di brio alla fase offensiva, si getta in avanti spesso senza palla, soprattutto nell’ occasione dove si procura(quasi) il rigore tolto poi dal Var.

RAGGIANTE

Vlahovic 5

Svaria su tutto il fronte d’attacco ma non incide, forza Dusan non mollare ti rifarai presto!!!

MACCHINOSO

dal 74′ Morata 5.5

Ci prova Alvarito con qualche falcata in contropiede ma prestazione così così stasera.

VOLENTEROSO

Kean 5

Ennesima prova insufficiente per Moise, mezzo voto in più per l’alibi nel gol divorato, visto che è rimasto costretto per diversi minuti a restare in campo (in quanto i cambi erano esauriti) con la caviglia dolorante che lo faceva correre claudicante.

SBIADITO

All. Allegri 4.5

Max così non va! Squadra troppo col baricentro basso, formazione onestamente da rivedere e per l’ennesima volta ci dai l’impressione che non trovi il modo di trasmettere grinta e coraggio ai ragazzi.

CONFUSO

Migliori tre

SZCZESNY MIRETTI DYBALA