Le ragazze di Rita Guarino sconfiggono il Brescia ai rigori nello spareggio di Novara.

Primo anno di vita e primo scudetto per la Juventus Women. Dopo aver rilevato il titolo sportivo dal Cuneo, nell’estate scorsa, le bianconere hanno subito conquistato il tricolore al termine della partita-spareggio disputata a Novara domenica scorsa contro il Brescia.

Allo stadio ‘Silvio Piola’ le ragazze di Rita Guarino si sono imposte dopo i calci di rigore (0-0 al termine dei regolamentari e supplementari). Una partita molto tesa e sentita, come era giusto che fosse vista la posta in palio. Quasi 3.500 gli spettatori presenti nell’impianto novarese, in buona parte supporters juventini (ma anche i tifosi delle leonesse hanno fatto la loro parte), che hanno accompagnato con il loro calore le giocate delle bianconere, apparse più propositive rispetto alle avversarie e capaci di costruire più occasioni da rete. Anche un pizzico di sfortuna ci ha messo lo zampino, vedi la traversa colpita da Bonansea nella ripresa. Ma alla fine il primo scudetto è arrivato lo stesso e nella prossima stagione l’alticella si alzerà di molto: le torinesi disputeranno infatti la Champions League al femminile, un banco di prova impegnativo per Sara Gama e compagne, che si alleneranno sin dall’inizio nel nuovo centro sportivo della Continassa.

Servizio e foto di Roberto Grossi