ph Marchisciano / One+Nine Images Campionato serie A TIM 2016-2017
Pescara 15–04-2017 – Pescara vs Juventus
Nella foto: higuain esulta dopo il secondo gol

Mancano solo 8 giornate alla fine del campionato e molti dei verdetti sembrano essere già scritti. La Juventus ha allungato nuovamente sulla Roma prima inseguitrice, che pareggiando contro l’Atalanta vede i bianconeri lontani 8 punti. Il sesto scudetto consecutivo, storico record assoluto, sembra ormai scontato. Manca ancora lo scontro diretto dell’olimpico di Roma, ma per i giallorossi questa Juventus sembra ad oggi irraggiungibile. I posti Champions andranno con ogni probabilità alle attuali prime tre in classifica: Juventus, Roma e Napoli. Resta aperta la corsa per i 3 posti dell’Europa League, dove corrono svelte la Lazio dell’Inzaghi “minore” e l’Atalanta di Gasperini, vera e propria squadra rivelazione di quest’anno. Subito dietro, più in affanno, sgomitano Milan ed Inter, reduci dal discusso 2-2 del primo “Derby d’Oriente” di San Siro. Come per i primi tre posti, giochi fatti (o quasi) anche in zona retrocessione. Palermo e Pescara aspettano solo la matematica certezza, mentre il Crotone spera ancora in una eroica rimonta sull’Empoli, distante 4 punti.

La sfida più appassionante a questo punto del campionato è dunque la lotta per la Classifica Marcatori. Dzeko e Belotti, entrambi in gol nell’ultima giornata di campionato, guardano tutti dall’alto a quota 25 gol. Il giallorosso Dzeko ha trovato il riscatto alla deludente passata stagione in Serie A, la peggiore della sua carriera. Il giovane “gallo” Belotti, nuovamente al centro di discorsi di mercato, arriva a quota 25 gol come solo altri 4 attaccanti italiani negli ultimi 50 anni della Serie A. Lo hanno preceduto infatti soltanto Signori, Totti, Toni e Di Natale. Al terzo posto in solitario, a soli due gol di distacco, c’è Gonzalo Higuain, il bomber bianconero. La bella doppietta contro il Pescara gli permette di accorciare sui primi due, e con ancora 8 giornate di campionato la vetta non sembra una missione impossibile per il numero 9 argentino. Fuori dal podio ed appaiati a quota 21 gol, troviamo Icardi e Mertens, 19 gol per Ciro immobile. La sfida è ancora aperta, probabilmente da vivere fino all’ultima giornata, a suon di gol ed esultanze.

Marco Ludovico