(Valeria Piovano)

JUVENTUS WOMEN ELIMINATA DALLA CHAMPIONS LEAGUE : NON BASTA IL PAREGGIO CONTRO LE CAMPIONESSE IN CARICA DEL LIONE

 

Nell’ultimo turno della fase a gironi della Women’s Champions League, alla Juventus non riesce l’impresa di battere il Lione per qualificarsi al turno successivo della massima competizione europea per club: alla squadra bianconera serviva solo la vittoria per raggiungere i quarti, ma le ragazze di Joe Montemurro non vanno oltre lo 0-0 in casa delle campionesse d’Europa in carica e vengono eliminate chiudendo al terzo posto del gruppo C.

Al Groupama Stadium di Lione la partita è bloccata e molto tirata per tutti i 90 minuti di gioco, con la Juventus capace di rendersi solo poco pericolosa dalle parti dell’area di rigore dell’ OL e con le lionesi scese in campo solo con l’intenzione di amministrare il vantaggio in classifica sulle bianconere e di portare a casa il punto decisivo per qualificarsi al turno successivo.

Le prime fasi del match sono molto equilibrate, con entrambe le squadre che si propongono in avanti senza rendersi quasi mai pericolose: solo al 10′ il Lione ha un occasione con Marozsan che da ottima posizione spedisce alto, mentre la Juve si fa vedere al 16′ con una conclusione dalla distanza di Bonansea, deviata in corner.

Al 26′ è il Lione a provarci con Le Sommer, che tira di mancino da fuori area ma Peyraud-Magnin blocca senza problemi.

Al 31′ Boattin sbaglia, ne approfitta Cascarino che fa partire un traversone arretrato per Le Sommer che per fortuna della Juve non inquadra la porta.

La gara prosegue in maniera molto equilibrata con le due squadre che cercano di studiarsi, senza creare particolari occasioni da gol. Il primo tempo termina quindi sullo 0-0, risultato utile solo alle francesi.

Nelle prime fasi del secondo tempo cresce il Lione: al 54′ l’estremo difensore della Juve Peyraud-Magnin si deve superare su un gran colpo di testa di Le Sommer, subito dopo al 55′ sempre il portiere bianconero salva miracolosamente su Cascarino.

Al 57′ la Juve ci prova con Beerensteyn, che tira dai 30 metri ma la conclusione è troppo debole ed è facile preda per il portiere lionese Endler.

Al 74′, dopo un ottimo scambio sul limite dell’area, Girelli libera Caruso che tira di destro verso la porta, ma la conclusione è centrale.

La Juve continua a provarci e all’ 82′ Girelli prova una giravolta col tacco, che però si spegne di poco sul fondo.

Nelle ultime battute di gioco la Juventus ci prova ancora con Cantore che, salta l’avversaria e tenta un tiro-cross insidioso ma la sfera finisce tra le mani dell’estremo difensore lionese Endler.

La partita finisce quindi col risultato di 0-0, sancendo di fatto la fine della corsa in Champions delle bianconere.