(VALERIA PIOVANO)
LA JUVENTUS WOMEN AD UN PASSO DAL SOGNO SEMIFINALE DI CHAMPIONS
Dopo la splendida vittoria per 2-1 nella gara d’andata dei quarti di finale di Champions League in casa contro il Lione, la Juventus Women si prepara alla trasferta di ritorno contro le francesi.
Il match fra le bianconere e le lionesi si giocherà giovedì 31 marzo alle ore 21:00 al Parc OL di Lione: la gara decreterà quale delle due squadre approderà alle semifinali, entrando fra i primi 4 club d’Europa.
All’andata la Juventus ha vinto 2-1 grazie ai gol di Cristiana Girelli e Agnese Bonfantini, che hanno ribaltato l’iniziale vantaggio del Lione realizzando un’ impresa incredibile. Infatti sulla carta la sfida vedeva di gran lunga avvantaggiate le transalpine, poichè le lionesi tra le loro fila possono vantare giocatrici di caratura internazionale (tra le quali il primo Pallone d’oro femminile Ada Hegerberg) e una maggior esperienza, in quanto il Lione femminile esiste dal 1970 e nella sua lunga storia ha vinto 18 scudetti, 11 coppe di Francia, una Supercoppa nazionale, 7 Champions League e un Mondiale per Club. La Juventus Women invece esiste da soli 5 anni (è stata fondata nel luglio 2017) e, pur vincendo fin dalla prima stagione il campionato di serie A femminile (in bacheca vanta 4 scudetti, una Coppa Italia e 3 Supercoppe Italiane), il divario con squadre come il Lione e le altre big europee è ancora enorme, poichè purtroppo le calciatrici italiane sono ancora considerate dilettanti (percependo quindi stipendi molto più bassi rispetto alle colleghe degli altri campionati europei) e perché in Italia le entrate derivanti da sponsor, diritti TV e biglietti delle partite sono di gran lunga inferiori rispetto a quanto capita nel resto d’Europa.
Le bianconere arrivano alla partita contro le transalpine dopo una bella vittoria per 3-1 contro l’Inter nell’ultimo turno di campionato di serie A femminile, mentre le lionesi hanno riposato in quanto in questo weekend non erano previste gare nella Division 1 Féminine francese.
In Francia la Juventus avrà a disposizione due risultati su tre per centrare il passaggio alle semifinali di Champions League femminile: infatti, vista la vittoria per 2-1 dell’andata, le bianconere potranno vincere o pareggiare con qualsiasi risultato. Se invece perdessero con un solo gol di scarto (ad esempio 1-0 o 2-1), la qualificazione si giocherebbe ai tempi supplementari ed eventualmente ai calci di rigore. Ovviamente in caso di sconfitta con 2 o più gol di scarto la squadra bianconera sarebbe eliminata, con il Lione femminile che si qualificherebbe alle semifinali di Champions.
La lista delle bianconere convocate per il match contro il Lione è la seguente: Peyraud-Magnin, Aprile,Forcinella, Hyyrynen, Gama, Nilden, Lundorf, Boattin, Sembrant, Panzeri, Lenzini, Cernoia, Rosucci, Pedersen, Grosso, Zamanian, Caruso, Staskova, Girelli, Bonansea, Hurtig, Bonfantini.
Dunque per la partita contro il Lione coach Montemurro avrà a disposizione tutte le calciatrici della rosa, ad eccezione delle lungodegenti Salvai e Caiazzo.
Secondo le ultime notizie fornite dal sito Uefa.com, le probabili formazioni potrebbero essere le seguenti:
Lione women: Bouhaddi; Buchanan, Renard, Mbock Bathy, D.Cascarino, Egurrola, Macario, Henry, Bacha, Hegerberg, Malard.
Juventus femminile: Peyraud-Magnin, Lundorf, Gama, Sembrant, Boattin, Rosucci, Pedersen, Grosso, Hurtig, Girelli, Cernoia.
L’arbitro dell’ incontro sarà la tedesca Riem Hussein, assistita dalla connazionale Katrin Rafalski e dalla greca Chrysoula Kourompylia. Nel ruolo di quarto ufficiale ci sarà la greca Eleni Antoniou,mentre al VAR ci sarà l’arbitro Felix Zwayer, coadiuvato dall’ AVAR Mark Borsch.
La tedesca Riem Hussein è lo stesso arbitro che l’anno scorso aveva diretto l’incontro Juventus-Lione nei sedicesimi della competizione europea e che assegnò un calcio di rigore inesistente alle francesi per un fallo di Barbara Bonansea avvenuto in realtà fuori dell’area: al di là dell’errore in quella partita, il fischietto tedesco è considerato uno dei più esperti da parte dell’UEFA, tant’è che l’anno scorso arbitrò anche la finale di Uefa Women’s Champions League.
Al Parc OL di Lione saranno presenti dei rappresentanti dei due gruppi di tifo della Juventus Women (Dominio Bianconero e Juventus Women Supporters), pronti ad incitare le ragazze bianconere per tutti i 90 minuti, cercando di trascinarle con il loro calore ad una storica qualificazione alle semifinali di Uefa Women’s Champions League.
La partita tra Juventus e Lione sarà visibile alle 21 sulla piattaforma a pagamento DAZN e in chiaro sul canale YouTube DAZN Uefa Women’s Champions League.
Scarica tutti gli allegati come un file zip

  • milan juve.jpeg
    30.7kB
  • juve lione.jpg
    490.3kB