(Paolo Rachetto)

Juventus – Barcellona 0-2. Termina il primo tempo. Un buon Barça in vantaggio per una rete di Dembelè. La Juve volitiva, ma in difficoltà. Due gol annullati per off-side a Morata (il migliore dei suoi). Bella gara. Sconfitta sfortunata. Errore fondamentale il cattivo utilizzo di Chiesa sulla fascia, incentrando il gioco offensivo su un Dybala molto evanescente. Una sconfitta che brucia molto per gli errori a livello tecnico. Le dimissioni di Bartomeu hanno dato linfa nuova al Barça. Si riparte subito con la gara con lo Spezia.


Juventus – Barcellona 0-2

La seconda giornata della Champions League 2020-2021, (Gruppo G), propone all’ Allianz Stadium il big match Juventus – Barcellona. Doveva essere il refrain dell’antica rivalità tra Cristiano Ronaldo e Lionel Messi, ma non sarà così per la positività al Covid-19 di CR7. E’un peccato.


Andrea Pirlo, si presenta alla gara senza Cristiano Ronaldo, Alex Sandro Chiellini e De Ligt e con Bonucci non al meglio. Formazione con in porta Szczęsny; difesa a tra composta da Danilo, Bonucci, Demiral. A centrocampo agiranno Cuadrado, Bentancur, Rabiot e Chiesa. Kulusevski a supporto di Dybala e Morata Arbitra l’olandese Danny Makkelie. Juventus in maglia tradizionale bianconera. Barça in tenuta rosa da trasferta.


1° tempo: Barça avanti con Dembelè. Due reti annullate a Morata (off-side). 0-1

Risuonano in uno Stadium deserto per la pandemia, i suoni magici della Champions League. Palla iniziale al Barça. Parte il big match. Brivido Messi. Bonucci si salva in amgolo. Subito dopo gran tiro di Pjanic. Respinge Szczesny. Palla chr arriva a Griezmanm. Sfera sul palo interno. Dopo il pericolo, la Juve abbassa i ritmi. Difficoltà per la Juve in fase di interdizione. Barellona in vantaggio. Tiro da fuori di Demebelè. Chiesa devia spiszza Szczesny. 0-1. La Juve pareggia subito con Morata, ma il Var decreta il fuorigioco. Ci prova Danilo. Palla alta. La Juve non demorde reagendo allo svantaggio. Messi vicino al gol. Palla fuori. Ancora un gol annullato a Morata per fuorigioco. Lo spagnolo è caldo per la zampata finale. Ci prova Jordi Alba. Palla fuori. Szczesnyy salva due volte la Juve. Il Barça gigioneggia troppo con la palla. La Juve libera. La Juve ci prova, ma non riesce a controllare la palla per il tiro finale. 2′ di recupero. Termina il tempo. Un buon Barça in vantaggio per una rete di Dembelè. La Juve volitiva, ma in difficoltà. Due gol annullati per off-side a Morata (il migliore). Bella gara.


2° tempo: Juve: ancora un gol annullato a Morata. Messi su rigore fa 0-2

Palla iniziale alla Juve. Si riparte. Si vede Bentancur. Palla alta. Grande possello palla del Barcellona. Punizione dalla destra per il Barça. pLa palla di Messi viene respinto. Juve in difficoltà. Arriva il gol della Juye. Cross di Chiesa. Sforbiaciata di Cuadrado per Morata che mette dentro. Il Var non assegna il gol per fuorigioco millimetrico. Beffa atroce per lo spagnolo. Messi pericoloso. Palla a fil di palo. Scambio Morata – Kulusevski. Tiro alto di poco. Morata per Rabiot. Tiro fuori. Esce Kulusevski. Entra McKennie. Griezmann si mangia per un soffio il 2-0. Ancora Juve in affanno. Ci prova McKennie. Palla fuori. Esce Bentancur. Entra Arthur e Bernardeschi per Rabiot. Ammonito per la seconda volta Demiral prende il rosso. Juve in dieci. Fallo in area di Bernardeschi su Ansu Fati. Rigore. Messi realizza il penalty. 0-2. Punizione troppo severa per la Juve. 5′ di recupero. Punizione dalla sinistra per la Juve. Dybala tira sulla barriera. Arriva il triplice fischio. Sconfitta sfortunata. Errore fondamentale il cattivo utilizzo di Chiesa sulla fascia, incentrando il gioco offensivo su un Dybala molto evanescente. Una sconfitta che brucia molto per gli errori a livello tecnico. Le dimissioni di Bartomeu hanno dato linfa nuova al Barça. Si riparte subito con la gara con lo Spezia.


Danilo da Silva

Era una partita difficile. Volevamo vincere, ma dobbiamo restare con la testa alta e ora dobbiamo pensare a vincere la prossima gara. Dobbiamo essere più aggressivi in questi momenti, siamo organizzati e non aggressivi. Quando si gioca contro queste grandi squadre, la conseguenza è che poi ti fanno male“.


Leonardo Bonucci

Dalla vecchia guardia arriva l’analisi della gara e la carica a ripartire. “E’ il momento di stringere i denti, di fare gruppo, di tirare fuori il meglio da noi stessi. Arriviamo da risultati non alla nostra altezza. Stasera sapevamo che sarebbe stato difficile. C’erano assenze sia da loro che da noi, ma abbiamo sbagliato troppo e il Barcellona non perdona mai. Dobbiamo restare compatti, la strada è lunga. Potevamo fare qualcosa in più. C’è da tirare fuori qualcosa in più. La cosa che mi fa ben sperare, è la voglia di far qualcosa in più con la palla tra i piedi. Crediamo in questa strada e miglioriamo tecnicamente. E’ mancata anche l’ esperienza a livello europeo dei nuovi. Ci mancano giocatori importantissimi per il nostro gruppo. Stiamo giocando ogni tre giorni, la fatica comincia a sentirsi”.


Andrea Pirlo

Domanda del nostro direttore Marco Venditti sui tre gol annullati a Morata: “Non dobbiamo attaccarci a queste cose. Quello che bisogna fare è migliorarci. Abbiamo sbagliato tante scelte di passaggio, c’è da lavorare e migliorare. Ci servirà per crescere. Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile. Loro sono più avanti nel percorso, ed hanno giocatori più abituati a queste partite, mentre noi siamo in costruzione. Sapevamo di fare questo tipo di partita, ci servirà per crescere. E’ il momento dei risultati. Spero di avere presto a disposizione gli altri giocatori che sono fermi. Ora in questi momento siamo contati e non ho altre soluzioni tattiche. Centrocampo? Dobbiamo migliorare soprattutto in quella zona, abbiamo giocatori giovani che hanno bisogno di crescere in fretta e queste gare ti aiutano. “.


FC JUVENTUS – FC BARCELONA 0-2 (TORINO – ALLIANZ STADIUM – MERCOLEDI’ 28 OTTOBRE 2020, ORE 21 – UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2020-2021 – GRUPPO G – 2^ GIORNATA).
FC JUVENTUS – Szczesny; Cuadrado, Demiral, Bonucci, Danilo; Kulusevski (74′ McKennie), Bentancur (84′ Arthur) , Rabiot (84′ Bernardeschi), Chiesa; Dybala, Morata – Allenatore: Andrea Pirlo.
FC BARCELONA – Neto; Sergi Roberto, Araujo (46′ Busquets), Lenglet, Jordi Alba; Pjanic, De Jong; Dembelé (66′ Ansu Fati), Griezmann (88′ Junior Firpo), Pedri (90′ Breadwhite); Messi – Allenatore: Kevin Koeman.
Arbitro: Danny Makkelie (NED). Assistenti: Mario Diks e Hessel Steegstra (NED). IV uomo, Allard Lindhout (NED). VAR Kevin Blom (NED), assistente VAR Rob Dieperink (NED).
Marcatori: 13′ Dembelè (B), 89′ Messi rig. (B).
Ammoniti: Kulusevski , Demiral, Cuadrado, Rabiot (J), Sergi Roberto (B).
Espulso: 85′ Demiral (J).
Note: Gara a porte chiuse.

Ph. Giuliano Marchisciano / One + Nine Images