Si è da poco conclusa la 22esima giornata con l’ultimo dei tre posticipi del lunedì , Fiorentina-Genoa. Turno iniziato sabato pomeriggio con la vittoria esterna del Torino sul campo della Sampdoria, sconfitta fatale per D’Aversa che viene esonerato. I granata alla fine si impongono per 2-1 portandosi in una posizione di classifica tranquilla, mentre i blucerchiati sono a +4 sulla terz’ultima, quindi in una situazione non certo rosea. Alle 18 derby tra le squadre di Lotito, la Lazio è stata corsara sul campo della Salernitana per 3-0 con doppietta di Ciro Immobile, sconfitta che lascia la squadra campana all’ultimo posto in solitaria con 11 punti, sempre più condannata alla retrocessione. Alle 20.45 la Juventus ha ricevuto allo Stadium l’Udinese, partita vinta dai padroni di casa per 2-0 con un gol per tempo, ma si è assistito ad una partita giocata su ritmi bassi e con pochi sussulti. La domenica si è aperta con la gara del lunch time, tra Sassuolo e Verona, vittoria degli scaligeri che sbancano il Mapei Stadium con il punteggio di 4-2 con una tripletta dello scatenato Barak mattatore assoluto della partita. Alle 15 invece in laguna si sono affrontati Venezia ed Empoli che si sono divisi equamente la posta con un pareggio che può accontentare entrambe le squadre, toscani in vantaggio nel primo tempo e pareggio dei veneti nella ripresa. Alle 18.00 all’Olimpico di Roma sfida tra i giallorossi e il Cagliari che naviga nei bassifondi della classifica, partita risolta da un calcio di rigore nel primo tempo dal nuovo acquisto Oliveira, partita che non ha offerto un grande spettacolo ma che è bastato alla squadra di Mourinho per portare a casa i tre punti.

Alle 20.45 big match tra le squadre nerazzurre, a Bergamo si sono date battaglia l’Atalanta e l’Inter, ne è venuta fuori una partita che, anche senza gol ha offerto uno spettacolo interessante e il risultato di 0-0  pare essere la giusta conclusione di questo incontro.

Le ultime partite, si sono disputate oggi, alle 18.30 due incontri, Milan-Spezia e Bologna-Napoli, a San Siro, risultato a sorpresa, i liguri infatti sbancano il Meazza in pieno recupero (2-1), dopo essere passati in svantaggio alla fine del primo tempo, quando il Milan sbaglia anche un rigore con Theo Hernandez. Ma la squadra guidata da Thiago Motta non si abbatte e , prima pareggia con Agudelo e poi al sesto minuto di recupero, completa la clamorosa rimonta con Gyasi. Vittoria che permette all’Inter di rimanere in testa alla classifica. Al Dall’Ara di Bologna, una doppietta di Lozano stende i rossoblù permettendo ai partenopei di rimanere al terzo posto in solitaria in classifica.

Ultima partita al Franchi di Firenze, dove la Viola ha avuto facilmente ragione di un Genoa il cui ennesimo cambio di allenatore non è servito per avere una scossa e sembra sempre più essere allo sbando. La vera sorpresa è forse la notizia del rigore sbagliato da Vlahovic. il risultato finale è di  6-0, punteggio tennistico quindi per la Viola e Genoa umiliato. Di seguito i risultati completi della giornata.

Sampdoria – Torino     1-2  Singo (T) al 27°, Caputo (S) al 18°, Praet (T) al 67°

Salernitana – Lazio      0-3  Immobile (L) al 7° e 10°, Lazzari (L) al 66°

Juventus – Udinese     2-0  Dybala (J) al 19°, McKennie (J) al 79°

Sassuolo – Verona       2-4  Caprari (V) al 37° Barak (V) al 44°, 57° e 94°, Scamacca (S) al 54° Defrel (S) al 67°

Venezia – Empoli         1-1  Zurkowski (E) al 26°, Okereke (V) al 73°

Roma – Cagliari           1-0  Oliveira (R) rig. al 33°

Atalanta  – Inter          0-0

Bologna – Napoli        0-2  Lozano (N) al 20° e 47°

Milan – Spezia             1-2  Leao (M) al 45-1, Agudelo (S) al 64°, Gyasi (S) al 90+6°, rigore sbagliato: T.Hernandez (M) al 45°

Fiorentina – Genoa    6-0  Odriozola (F) al 15°, Bonaventura (F) al 34°, Biraghi (F) al 42°e 69°, Vlahovic (F) al 51°, Torreira (F) al 77°, rigore                                                     sbagliato: Vlahovic (F) al 11°

Alla luce di quanto successo in  questo turno, la classifica è la seguente:

Inter 50, Milan 48, Napoli 46, Atalanta 42, Juventus 41, Fiorentina, Roma e Lazio 35, Torino 31, Verona 30, Empoli 29, Sassuolo 28, Bologna 27, Spezia 22, Udinese e Sampdoria 20, Venezia 18, Cagliari 16, Genoa 12, Salernitana 11.

Il calcio non si ferma, domani si riparte con due partite di Coppa Italia. Lazio-Udinese, e Juventus-Sampdoria. proseguirà mercoledì con Sassuolo-Cagliari e Inter-Empoli, per concludersi giovedì con Roma-Lecce.

Ma il giorno dopo si riparte con la 23esima giornata con l’Inter capolista che riceve il Venezia, mentre concluderà domenica sera la giornata il big match di San Siro tra Milan e Juventus. Quindi aspettiamoci un tour de force e diamo appuntamento a domenica prossima per la rubrica la finestra sul campionato.