Si è concluso stasera, lunedì di Pasquetta, il 33° turno del campionato di Serie A con le ultime due partite: Napoli-Roma e Atalanta-Verona. Giornata che si è disputata nell’arco di 4 giorni, da venerdì con gli anticipi delle due milanesi, impegnate domani nel derby di ritorno della semifinale di Coppa Italia, e si è conclusa appunto questa sera.

La prima a scendere in campo è stata l’Inter, venerdì alle 19.00, si è recata in trasferta a La Spezia, dove è riuscita a strappare i tre punti ai liguri per 3-1, dopo che la squadra allenata da Thiago Motta, sul finale di partita aveva rimesso tutto in discussione segnando il gol dell’ 1-2. Nel recupero però Alexix Sanchez ha ristabilito le distanze.

L’altra compagine milanese ha giocato subito dopo al Meazza, avendo la meglio del Genoa con il punteggio di 2-0, inguaiando sempre più la squadra rossoblù.

Il sabato di Pasqua, si è aperto con la partita delle 12.30 tra Cagliari e Sassuolo, i sardi vincendo per 1-0, hanno messo 6 punti di distacco tra se e le inseguitrici 28 punti dei sardi contro i 22 di Venezia e Genoa. Boccata di ossigeno per la squadra di Mazzarri che può adesso vivere un finale di campionato più tranquillo.

Alle 14.30 a Marassi la Salernitana ha superato la Sampdoria per 2-1 scatenando la contestazione degli ultras doriani nei confronti della propria squadra; sempre alla stessa ora, l’Udinese ha vinto agevolmente 4-1 alla Dacia Arena contro l’Empoli. Alle 16.30 la Fiorentina ha avuto la meglio al Franchi del Venezia per 1-0, partita non facile per i viola che hanno comunque avuto la meglio alla fine grazie ad un gol di Torreira. Alle 18.30 all’Allianz Stadium, pareggio tra le polemiche per 1-1 tra Juventus e Bologna, rossoblù in vantaggio a inizio del secondo tempo e pareggio nel recupero di Vlahovic, con gli emiliani in 9 per le espulsioni di Soumaoro e Medel. I bianconeri invece reclamano per un fallo subito da Morata lanciato a rete, che l’arbitro, dopo aver guardato le immagini al VAR, decide di non assegnare il penalty alla Juve ma calcio di punizione dal limite. Alle 20.45 ultima partita del sabato all’Olimpico di Roma tra Lazio e Torino; anche qui stesso risultato di Torino 1-1, con i granata in vantaggio con Pellegri e pareggio dei laziali nel recupero con Immobile.

Dopo il riposo della domenica per la festività di Pasqua, stasera si sono giocate Napoli Roma alle 19.00, terminata anch’essa per 1-1, con i napoletani in vantaggio grazie ad un rigore di Insigne, pareggio dei giallorossi nel recupero con  El Shaarawy.

A Bergamo invece l’Atalanta sembra in caduta libera; dopo la sconfitta con conseguente eliminazione dall’Europa League di giovedì contro il Lipsia, stasera cade ancora davanti al pubblico amico contro il Verona perdendo 1-2. Bisogna fare i complimenti a Igor Tudor che sta facendo un’ottima stagione con i gialloblù.

Ecco dunque i risultati nel dettaglio

Spezia-Inter                      1-3 Brozovic (I) al 31°, Martinez (I) al 73°, Maggiore (S) al 88°, Sanchez (I) al 90+3°

Milan-Genoa                    2-0 Leao (M) al 11°, Messias (M) al 87°

Cagliari-Sassuolo            1-0 Deiola (C) al 42°

Sampdoria-Salernitana 1-2 Fazio (SAL) al 4°, Ederson (SAL) al 6°, Caputo (SAM) al 32°

Udinese-Empoli              4-1 Ismajli (U) aut. al 6°, Deulofeo (U) al 52°, Pinamonti (E) rig. al 70°, Pussetto (U) al 79°, Samardzic (U) al 87°

Fiorentina-Venezia         1-0 Torreira (F) al 30°

Juventus-Bologna          1-1 Arnautovic (B) al 52°, Vlahovic (J) al 90+5°

Lazio-Torino                   1-1 Pellegri (T) al 56°, Immobile (L) al 90+2°

Napoli-Roma                  1-1 Insigne (N) rig. al 11°, El Shaarawy (R) al 90+1°

Atalanta-Verona            1-2 Ceccherini (V) al 45+2°, Koopmeiners (V) aut. al 55°, Scalvini (A) al 82°

Questa è la classifica dopo la 33esima giornata:

Milan 71, Inter 69, Napoli 67, Juventus 63, Roma 58, Fiorentina e Lazio 56, Atalanta 51,Verona 48, Sassuolo 46, Torino 40, Udinese 39, Bologna 38, Empoli 34, Spezia 33, Sampdoria 29, Cagliari 28, Venezia e Genoa 22, Salernitana 19.

Spazio adesso ai ritorni delle semifinali di Coppa Italia: domani Inter-Milan e mercoledì Juventus-Fiorentina; dopodiché si ripartirà sabato con la 34esima giornata. Incontro di cartello a San Siro tra Inter e Roma sabato alle 18.00 e Lazio Milan domenica alle 20.45. Dunque in questa giornata tiene banco l’incrocio Milano-Roma, il Napoli farà visita all’Empoli, mentre la Juve sarà impegnata nell’insidiosa trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo lunedì alle 20.45. Noi invece vi diamo appuntamento come al solito lunedì prossimo per il consueto resoconto con “LA FINESTRA SUL CAMPIONATO”.