(Andrea Civico)

Stasera altro Big Match per la nostra Vecchia Signora, alle ore 18.30 allo Stadio Olimpico si sfideranno Roma e Juventus, andiamo a vedere gli ex, cioè I calciatori che hanno vestito entrambe le casacche.

Leonardo Spinazzola

“Spina” seppur formatosi nelle giovanili bianconere ( dove ha vinto da protagonista il “torneo di Viareggio” ) è stato con noi una sola stagione nel 2018/19 , nella quale ha alzato anche lo scudetto.

Dal 2019/20 indossa I colori giallorossi.

Luca Pellegrini

Il talentino di Cinecittà ( noto quartiere della capitale dove è cresciuto) ha fatto tutta la trafila nel settore giovanile della Roma, per poi passare alla Juve nel 2019, dopo essere stato mandato poi un anno fuori a “farsi le ossa” al Cagliari è tornato da protagonista ,

Allegri punta molto su di lui come terzino sinistro.

Wojciech Szczęsny

“Tek”  ha giocato nella capitale per due stagioni dal 2015 al 2017.

Poi venne acquistato dalla Vecchia Signora, all’ inizio come vice del monumentale Gigi Buffon e dopo come titolare inamovibile, per lui gia’ 3 scudetti, 2 coppe italia e 2 super coppe italiane.

Miralem Pjanic

“il Pianista” è stato alla Roma dal 2011 al 2016, e nella Juve dal 2016 al 2020, dove ha praticamente vinto tutto, sfiorando anche la Champions League.

Medhi Benatia

La roccia Franco-Marocchina è stato con i giallorossi nel 2013/14,  con i bianconeri dal 2016 al 2019 anche lui ha vinto quasi tutto con Madama.

Daniel Pablo Osvaldo

È stato da noi solo 6 mesi ma che goduria, quando all ultimo secondo della sfida tra Roma e Juventus , mise dentro un destro a giro di rara potenza che ammutolì lo Stadio Olimpico!!!
Favoloso gol dell ex!!

Nella capitale ha giocato dal 2011 al 2013.

Morgan de Sanctis

Nel 1997, a 20 anni, fu acquistato dalla Juve  ma all inizio non fu mai impiegato, chiuso dai piu esperti “Tyson” Peruzzi e Michelangelo Rampulla.
Vinse comunque lo scudetto prima di passare nel 1999 all Udinese.

Alla Roma militò dal 2013 al 2016

Marco Borriello

Alla Roma dal 2010 al 2012 e nel 2014/15.

In mezzo 6 mesi alla Juve voluto a gennaio da Antonio Conte per dare una mano con i suoi gol a vincere lo Scudetto.

Mirko Vucinic

Uno dei piu forti fantasisti serbo-montenegrini, alla Roma dal 2006 al 2011  passo’ poi alla corte di Antonio Conte, dove resto fino al 2014 da assoluto protagonista, vincendo 3 Scudetti e 1 Coppa Italia.

Ricordiamo ancora oggi il missile terra aria da 30 metri che si insaccò sotto la traversa, contro il Milan.

Simone Pepe

“Er Chiacchiera” come venne soprannominato nelle giovanili giallorosse, nelle quali restò due anni, arrivò a Torino nel 2010 e ci rimase fino al 2015.

Cinque anni conditi da ottime prestazioni , bei gol e da molti trofei. Per lui 4 scudetti  2 Coppe Italia e 1 Supercoppa Italiana.

Alberto Aquilani

Il forte centrocampista nato nella capitale , dopo aver militato nel settore giovanile giallorosso, giocò in prima squadra dal 2004 al 2009.

Alla Juve nel 2010/11 voluto fortemente da Claudio Ranieri , anche se solo per un anno gioco’ da protagonista nel centrocampo Bianconero.

Emerson

Il Puma, aaah il Puma! Uno dei centrocampisti più forti di sempre! Lo possiamo definire l’ ex che scotta, In quanto dopo aver vestito I colori giallorossi dal 2000 al 2004, passò facendo gran scalpore proprio alla Juve, creando gran polemica tra I tifosi romanisti vista la forte rivalità tra le due squadre.

Con Madama giocherà per due stagioni soltanto, ma ancora ricordiamo le sue prodezze in campo. Che giocatore!!!

Angelo Di Livio

“Soldatino” nasce a Roma e li gioca quattro anni nelle giovanili senza mai però esordire in prima squadra.

Alla Juve dal 1993 al 1999 gioca da titolare fisso e vince davvero tutto! 3 Scudetti 2 Coppe Italia,  2 Super coppe Italiane, 1 Champions League, 1 Coppa Intercontinentale, e 1 Super Coppa Uefa.
Ad avercelo oggi un calciatore come Soldatino!

Zbigniew Boniek

“il Bello di Notte” Come l aveva soprannominato l’Avvocato Gianni Agnelli,

ha giocato con I bianconeri dal 1982 al 1985  vincendo  1 Scudetto, 2 Coppe Italia, 1 Coppe delle Coppe, 1 Supecoppa Uefa e 1 Champions League.

Passò alla Roma dove rimase fino al 1988.