(di Massimiliano Fantasia)

LA JUVE UNDER 19 RIMONTA DA 0-2 A 2-2, MA VIENE ELIMINATA AI CALCI DI RIGORE (5-6) DAL BENFICA CHE VA IN FINALE.                                               

Grazie ragazzi, meritate comunque un applauso. Peccato solo che la stampa borghese vi ha dedicato un piccolo spazio e che nessuno abbia dato il giusto merito a ciò che avete fatto. Siete stati davvero grandi .In Italia solo la Roma prima di oggi, era stata così vicina dal raggiungere un simile risultato. E’ svanito tutto in una frazione di secondo, nel attimo in cui la conclusione di Soulè veniva intercettata dal guantone di Gomes. Adesso si tornerà a guardare al futuro ,ai prossimi impegni, al  imminente derby con il Torino. La strada che avete scelto di intraprendere è ancora lunga. Qualcuno  dal prossimo luglio comincerà a confrontarsi con un altro calcio, ad una certa età arriva il momento ,è un passo inevitabile, e di questo pomeriggio, dove siete stati ad un passo dal realizzare un sogno, ne conserverete il ricordo per tutta la vita. Dopo l ottima prova contro il Liverpool ci eravamo illusi potesse essere l anno buono per iscrivere certo riaprire gli occhi non è stato  semplice e comunque al Benfica va riconosciuto di essere una grandissima squadra. Bonatti si oppone mandando in campo Senko tra i pali Savona De Winter Turicchia e Mulazzi in difesa, centrocampo composto da Bonetti, Miretti, Muharemovic davanti Illing, Soule e Chibozo. I lusitani partono forte al 3 Neto con un tiro da fuori batte Senko.Al 8 è De Winter a chiedere su Silva lanciato a rete.Poco dopo Il raddoppio di Semedo con un destro che finisce sotto la traversa.18 mo di gara e la Juventus si affaccia nella metà campo portoghese, Mulazzi in profondità ma il passaggio per Chibozo è lungo.23 mo è Soule di sinistro a provarci da fuori palla a lato. Al 28mo Chibozo da fuori colpisce lo a traversa. Al 36mo Soares in uscita travolge Mulazzi rovinandogli addosso. Espulsione per  il numero 1 al suo posto Gomes che risulterà decisivo.51 Chibozo ci prova dal limite palla sotto la traversa gara che si riapre.58 Santos tiro a giro palla a lato Al 66mo Bonatti manda in campo Hasa che si fa subito vedere con un destro da fuori area. Juventus che ci crede e prova a chiudere il Benfica nella sua metà campo rischiando qualcosa quando Turicchia sale in cattedra fermando prima un pallone destinato a Santos ed al 73 mo trovando il pari con un destro da fuori. Ultimo tentativo. è di Chibozo che calcia in movimento ma in maniera imprecisa. Una gran bella prestazione sebbene va detto, in superiorità numerica per più di un tempo. Calci di rigori che sono una lotteria e lasciano sempre tanta amarezza speciale in chi finisce per sentirsi responsabile per non averla messa dentro. E’ stato di Matjas Soule l’errore decisivo. L’argentino è stato in qualche modo un osservato speciale e non sarà certo giudicato solo per quel suo ultimo pallone.. piace diventerà un gran bel giocatore, campione lo dirà il tempo, per ora come è successo a tutti i

grandi ha sbagliato un rigore importante. Ma non è il solo che esce rinforzato da questa avventura. Angel Chibozo classe 2003 originario del Benin attaccante molto forte fisicamente, imprevedibilità e senso del goal le sue doti migliori. Fabio Miretti centrocampista, grande visione di gioco ha senso tattico, grande personalità e piedi particolarmente sensibili. Gabriele Mulazzi terzino sinistro .In progressione può essere devastante ha un ottimo dribbling e calcia molto bene, nella Youth League ha realizzato tre reti. Iling e un attaccante esterno su cui la società ha investito parecchio. Grande proprietà di palleggio ,ha coraggio e personalità. Riccardo Turchietta è un altro 2003 su cui si sta ragionando. Intelligente, senso tattico nasce centrocampista da qui gli ottimi piedi da cui spesso ripartono le azioni. Koni De Winter esterno destro centrale bravo a giocare tra le linee ma se la sbriga anche in marcatura. Ha un ottimo sponsor quel Matijs De Ligt che pare lo abbia consigliato al Ajax. Presto verrà presa una decisione. Giovani a cui manca solo un po’ di esperienza ma che hanno tutto per potersi imporre. L’ under 19 ripartirà  da ragazzi come Andrea Bonetti, Samuel Mbiangula, Luis Hasa, Niccolo’ Turco, Tommaso Manessa anche a tutti loro, grazie lo stesso.