TERRA MADRE SALONE DEL GUSTO AL VIA A TORINO. LA KERMESSE DEL CIBO

Questo articolo è stato letto 12872 volte

dal 20 al 24 settembre nei padiglioni di Lingotto Fiere e all’Oval. Tanti appuntamenti anche in città con il food e la biodiversità. Senza dimenticare i nuovi Presìdi Slow Food.

Ormai ci siamo. E’tutto pronto per la XII edizione di Terra Madre Salone del Gusto 2018. Dal 20 al 24 settembre, si apre a Torino la kermesse del cibo e della biodiversità di Slow Food e del suo fondatore Carlo Petrini.

L’edizione 2018, si differenzia dalle altre, per le varie location dove, si svolgerà l’evento, Lingotto Fiere (Salone del Gusto) e Oval del Lingotto (Terra Madre). Torino dedica ampio spazio con degli eventi, che si svolgeranno tra Palazzo Reale, Nuvola Lavazza e Museo del Risparmio. Giovedì 20

Si parte, alle ore 10,30, del 20 settembre con l’inaugurazione di Terra Madre Salone del Gusto 2018, nella Sala Gialla, di Lingotto Fiere. Conduce Carla Coccolo, responsabile dell’organizzazione di Terra Madre Salone del Gusto

Lingotto Fiere, torna a essere il cuore della manifestazione. Qui non c’è che l’imbarazzo della scelta nel ricco programma delle cinque aree tematiche #foodforchange, dedicate a Slow Meat, Slow Fish, Cibo e salute, Semi, Api ed insetti. Non mancheranno conferenze con esperti del food, i forum con i delegati della rete di Terra Madre e tutti percorsi interattivi in cui divertirsi e mettersi alla prova. Qui tra i padiglioni del lingotto, il visitatore, potrà trovare moltissimi Laboratori del Gusto che solleticano il palato. Se si vuol sapera di cucina, si può prenotare una Scuola di Cucina. E ancora. Tra le bancarelle del Mercato italiano ed internazionale si trovare, come da tradizione, il meglio della produzione gastronomica dei cinque continenti. Per gli appassionati di dolci e lievitati, non si può perdere la Fucina pizza e pane. Da non perdere, inoltre, la Piazza del Gelato animata da Alberto Marchetti. Per una pausa letteraria ci si può fermare allo stand di Slow Food Editore, dove sfogliare le ultime novità della casa editrice della Chiocciola. Tappa obbligata è l’Oval, dove è organizzata l’Arena di Terra Madre, lo spazio dedicato a migranti, giovani e popoli indigeni in cui ascoltare le storie, conoscere i progetti e condividere le loro tradizioni. Oltre 40 cuochi si alternano alla Cucina di Terra Madre, in cui gustare i piatti tipici di ogni continente, mentre di fronte troviamo la Caffetteria dei Presìdi per bere una buona tazzina con i migliori chicchi tutelati da Slow Food. A Lingotto Fiere e all’Oval del Lingotto, sono rappresentati i Presìdi italiani ed Internazionali che presentano curiosità da tutto il mondo, con la via animata dai produttori dei Mercati della Terra dal Nord al Sud Italia. In questa XII edizione, verranno presentati 28 nuovi Presìdi della penisola. Come sempre ricca di prodotti artigianali, tecniche tradizionali, specie autoctone e paesaggi rurali. (www.fondazioneslowfood.it).Sono dieci, le regioni che presentano una nuova ricchezza da tutelare: Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Campania, Puglia e Sicilia. Per quel che concerne i Presìdi dal mondo, sono sei, che arrivano da tre diversi continenti: Africa, Europa e Americhe e vanno ad accrescere il patrimonio della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus, che dal 1999 cataloga e recupera varietà locali, tecniche tradizionali, razze autoctone e risorse ittiche a rischio di estinzione con l’obiettivo di tutelare la biodiversità del nostro pianeta. Infine, all’Oval gli studenti dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, danno appuntamento con un programma di degustazioni in compagnia dei produttori e conferenze con professori ed esperti, che in città, per assaggiare specialità nascoste nei vicoli torinesi. Segnatevi la grande caccia al tesoro con cui si conclude il programma lunedì pomeriggio.

Torino – Addentrandosi nel centro del capoluogo piemontese, vi sono ancora moltissime iniziative imperdibili. Palazzo Reale ospita l’Enoteca, con oltre 600 etichette e il Punto Mixology, mentre per una pausa golosa sono perfetti i 16 Food truck che colorano la piazzetta Reale. L’Enoteca e i Food truck aspettano il visitatore tutti i giorni dalle 12 a mezzanotte (tranne lunedì) insieme al programma di attività messo a punto dalla Regione Piemonte che prevede, concerti, proiezioni cinematografiche e spettacoli teatrali. Dopo una sosta ristoratrice alla Casa Slow Food Piemonte in via Garibaldi angolo piazza Castello, dove assistere a interessanti dibattiti e scoprire tutte le attività sul territorio, ci si tuffa nel Terra Madre IN. Un ricchissimo programma di eventi IN giro per la città; dal festival teatrale Siediti vicino a me in zona Porta Palazzo. ai laboratori in cui si impara a fare la pasta fresca con le anziane di Mirafiori. Infine gli appuntamenti a Tavola, con le cene preparate da grandi chef italiani e internazionali.

Foto Terra Madre Salone del Gusto 2018 (Slow Food)

Questo articolo è stato letto 12872 volte

Condividi questo articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Paolo Rachetto

Paolo Rachetto. Giornalista. Direttore Responsabile Notizie Piemonte

Copyright © 2017 SignoraMiaCalcioNews.com - PRIVACY POLICY - COOKIE POLICY