A TORINO APRE I BATTENTI «ARTISSIMA» 2018 – VENTICINQUESIMO ANNIVERSARIO

Questo articolo è stato letto 11621 volte

A Torino è ormai tutto pronto per Artissima nel 2018 celebra il suo venticinquesimo anniversario. Diretta per il secondo anno da Ilaria Bonacossa, inaugura la fiera giovedì 1° novembre. Aprirà le porte ai suoi oltre 50.000 visitatori da venerdì 2 a domenica 4 novembre all’OVAL di Torino.

Ci siamo. E’ ormai tutto pronto a Torino per l’inaugurazione all’Oval del Lingotto, della venticinquesia edizione di Artissima 2018. Per il secondo anno, sotto la direzione di Ilaria Bonacossa, aprirà i propri battenti dal 2 al 4 novembre prossimo. L’evento, verrà ufficialmente inaugurato giovedì 1° novembre, sempre all’Oval Lingotto.
Riconosciuta a livello internazionale per l’attenzione alle pratiche sperimentali e come trampolino di lancio per artisti emergenti e gallerie di ricerca, «Artissima», è da considerare un appuntamento unico nel suo genere, che attrae ogni anno un pubblico di collezionisti, professionisti del settore e appassionati. La fiera, si riconferma come la preferita da curatori, direttori di istituzioni e fondazioni d’arte e patron di musei provenienti da tutto il mondo, coinvolti a vario titolo nei progetti di Artissima.
Fil Rouge di questa venticinquesima edizione sarà «Il tempo» – «Time is on our side» – «Il tempo è dalla nostra parte», inteso come flusso dinamico, in grado di imprimere il ritmo del cambiamento, preservando la sospensione temporale dell’emozione dell’opera d’arte. Il significato di «Tempo», assume una duplice valenza: un passato eloquente ed un futuro aperto all’indagine creativa. Per questo, la fiera parte sempre dalla propria storia e dalla propria identità, segnata per l’appunto nel tempo, dalla coerenza di un percorso volto al rinnovamento e alla sperimentazione costante ma sempre capace di mantenere viva la propria riconoscibilità, per partecipare alla costruzione della futura storia dell’arte.

Le sezioni che in questa edizione propone «Artissima», sono otto, di cui quattro sono state selezionate dal comitato delle gallerie della fiera:

1. Main Section – Raccoglie le gallerie più rappresentative del panorama artistico mondiale. Quest’anno ne sono state selezionate 94 di cui 44 straniere.

2. New Entries – Sezione riservata alle gallerie emergenti sulla scena internazionale, quest’anno avrà 14 gallerie di cui 10 straniere.

3. Dialogue – Sezione dedicata a progetti specifici in cui le opere di due o tre artisti vengono messe in stretta relazione tra loro, con 19 gallerie di cui 12 straniere.

4. Art Spaces & Editions – Ospita gallerie specializzate in edizioni e multipli di artisti e dall’edizione 2018 si apre ai project space e agli spazi no profit, con 9 espositori.

5. Present Future – Back to the Future – Disegni – Sound – Quattro sono le sezioni curate da board di curatori e direttori di musei internazionali.
Novità della venticinquesima edizione la nuova sezione «SOUND». Questa nuova sezione, è dedicata alle indagini sonore contemporanee. Parte integrante della fiera, Sound, sarà allestita fuori dagli spazi istituzionali di Artissima, presso le OGR – Officine Grandi Riparazioni di Torino. La sezione, presenta 16 progetti monografici dedicati al suono, selezionati da un duo internazionale di curatori: Yann Chateigné Tytelman, curatore e critico d’arte a Berlino e professore associato di storia e teoria dell’arte, HEAD, Ginevra e Nicola Ricciardi, direttore artistico, OGR – Officine Grandi Riparazioni, Torino.
Tra i progetti speciali, ricordiamo Artissima Junior, il nuovo progetto speciale della fiera volto a coinvolgere i giovani visitatori in un’esperienza artistica immersiva e partecipata. Ideato e creato in collaborazione con Juventus FC. Artissima Junior, si struttura come uno spazio laboratorio all’interno dell’Oval in cui centinaia di bambini, insieme a un artista, sono invitati a realizzare una grande installazione ambientale. Nella convinzione che la creazione artistica possa rafforzare la sensibilità emotiva e la consapevolezza relazionale dei giovani visitatori, Artissima Junior coinvolge visitatori di età compresa tra i 6 e gli 11 anni in un lavoro di squadra le cui regole verranno scritte insieme contribuendo allo sviluppo di personalità indipendenti capaci di pensare liberamente.
Altra sezione «Art Editions & Multiples», la sezione nata nel 2012, che ospita gallerie specializzate in edizioni e multipli di artisti, dall’edizione 2018 si apre a project space e spazi no profit e diventa Art Spaces & Editions.
Ilaria Bonacossa Direttore Artistico di «Artissima» spiega: «Celebriamo un anniversario importante. I 25 anni di una fiera che ha saputo distinguersi per l’attenzione alla sperimentazione e alla ricerca di nuovi linguaggi, per la convivenza di approcci molteplici e spesso contraddittori, per la visione critica di galleristi che stanno scrivendo la futura storia dell’arte e per il coraggio di curatori pronti a scommettere sul talento e non sulla commerciabilità di un artista».
Foto Artissima 2018

Questo articolo è stato letto 11621 volte

Condividi questo articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Paolo Rachetto

Paolo Rachetto. Giornalista. Direttore Responsabile Notizie Piemonte

Copyright © 2017 SignoraMiaCalcioNews.com - PRIVACY POLICY - COOKIE POLICY