JUVE LA COPPA È TUA.
(di Massimiliano Fantasia).                Massimiliano Allegri si presenta nella sala stampa dello stadio Olimpico visibilmente raggiante dopo aver festeggiato con i suoi ragazzi il dodicesimo trofeo in otto anni di Juventus, comunque vada ha conquistato un posto tutto suo nella storia del club che nessuno mai potrà mettere in discussione .,per lui quinta coppa Italia da stasera è in assoluto il tecnico che ne ha vinte di più allungando su Roberto Mancini e Sven Goran Erikson.Ma ripercorriamo la sua conferenza stampa…
La prima domanda del nostro direttore Marco Venditti.
DOVE L’HA VINTA LA JUVE ?              “Ringrazio solamente i giocatori, hanno regalato alla società e a me una bella vittoria”.
GESTO DI ALLONTANAMENTO NEI FESTEGGIAMENTI                                       “Sono abbastanza fortunato perchè ho fatto parte di grandi società e ne faccio parte tutt’ora. Bisogna gioire della vittoria, partivamo sfavoriti. Complimenti all’Atalanta. Il resto… La Juventus è vincere e stasera l’abbiamo fatto”.LA CONSIDERA UNA RIVINCITA E SE HA PARLATO CON ELKANN                                 “Mi ha fatto piacere vederlo. Deve ringraziare i giocatori, che hanno fatto una partita straordinaria e sono molto contento”.
REAZIONE SULL’ESPULSIONE                       “Lo spogliarello ti è piaciuto? L’importante è divertirsi. Non ho perso il controllo, è normale, tutto normale e nella logica di una partita importante”.
COSA LASCIA DI QUESTO TRIENNIO           “Mi hai già esonerato? La squadra ha un’ottima base. Quando sono tornato per i primi tre anni il presidente Agnelli mi aveva chiesto di far parte di un gruppo, di dare sostenibilità e competitività. La Juventus è vincere e siamo tutti molto contenti”.
È UN TROFEO DIVERSO DAGLI ALTRI E SE SI È IL MOMENTO DI TOGLIERE I SASSOLINI ? “Di solito nelle scarpe mi entrano i gommini del sintetico e me li tolgo in albergo. Quando si vince un trofeo… L’emozione che dà partecipare ad un evento è una roba unica. Stadio meraviglioso, tifosi meravigliosi. E’ stata una bella partita, fortunatamente l’abbiamo vinta noi ed è la cosa più bella. Ma abbiamo fatto un buon lavoro e siamo contenti”.

Termina con la buonanotte la conferenza di mister Allegri che deve raggiungere i suoi ragazzi e probabilmente stanotte andare contro certi regolamenti sarà anche concesso ,per qualcuno è il primo successo di una carriera che è solo all’inizio e sembra promettere bene