PARTE L’ERA DI CR7

Questo articolo è stato letto 867 volte

Si è aperto oggi ufficialmente il nuovo sipario sulla nuova Juventus targata Cristiano Ronaldo. Erano passati pochi minuti e quanto la palla viene toccata dal fuoriclasse portoghese si alza il boato dei circa 4800 o poco più dei fortunati aventi diritto al gran ballo dei debuttanti al cospetto della regina CR7Non passano che soli 8 minuti o poco più che Ronaldo segna il suo primo goal in bianconero per aprire speranze e preghiere per una Champions diventata ormai una sorte di ossessione stagionale. Il boato si fa sentire e questa volta anche con molti applausi al seguito. Un delirio vero e gli occhi erano fissati sul grande acquisto del secolo con circa 600 uomini di scorta tra poliziotti  uomini dello staff bianconero al fine di arginare l’invasione pacifica dei tifosi accorsi a Villar Perosa per la primissima di stagione. Il fuoriclasse ex Real ha giocato solo 45 minuti, poi la via degli spogliatoi ed è stata forse l’unica ancora di salvezza per evitare il delirio sul finale ma d’aldronde c’era da spettarselo anche perchè centellinare le sue prestazioni in questa fase iniziale era d’obbligo per la tabella iniziale.
Entrando nel tema della gara Allegri opta per il 4-2-3-1 con un pronto Bernardeschi attivo a scalare in fase di terzo di mediana. Insomma le premesse ci sono già e qualcosa fa capire che si è anticipatamente già sulla buona strada.
C’è chi arriva per la prima volta alla corte di madama e chi ne ritorna seppur tra mille polemiche e qualche cenno di indifferenza. Questo è leonardo Bonucci che vive una nuova esperienza con la buona pace per tutti ed in particolar modo con il suo allenatore con il quale si lasciò non molto bene. Per i tifosi si intraprenderà invece un percorso ben più lungo che per far digerire il tradimento, il goal allo Stadium col Milan con tanto di gargarismo e qualche frasetta da evitare. Freddezza nel vederlo in maglia bianconera e pochi cenni di incitamento ma in corso d’opera è stato in parte accolto con qualche tenero applauso anche alla luce di una antica e conosciuta padronanza del gioco in fase difensiva.Lui nel cento con accanto il capitano Chiellini e sembra che il tempo non sia mai passato. Bonucci, che per ovvii motivi era particolarmente ispirato, ha fatto dei bei lanci per Cristiano Ronaldo i quali sono stati apprezzati da Allegri che appariva assai soddisfatto.
ph Marchisciano / One+Nine Images
Villar Perosa 12–08-2018 – Juventus A vs Juventus B
Nella foto:

Parte dunque bene la Juve con il goal in apertura di Cristiano Ronaldo la squadra B si fa un autogoal con Cappellini, Bentancur in vece di regista  si comporta più che bene. Douglas Costa prende due pali ma si vede che è già in versione cecchino. Per gli avversari sarà l’uomo da non abbandonare un solo attimo. Le altre due reti sono di Dybala che ha capito che vivere accanto a CR7 servirà a crescere e non a deprimersi. Cuadrado in versione terzino in sostituzione di Cancelo, indisposto per affaticamento ma nulla più di quello, fa il solito suo scavalcando l’uomo in marcatura e impostando solo come sa fare lui.

La partita si è consumata dunqe senza particolari sforzi anche alla luce di un campionato che già sabato prossimo vedrà la Juve di scena a Verona contro il Chievo. La cerimonia di famiglia termina tra gli applausi dei tanti presenti, invasione di campo ma contenuta dai tanti agenti presenti e la presentazione davanti ai tifosi dei trofei conquistati nel corso di questa stagione appena terminata.  Dybala e Bonucci si sono concessi ai tifosi sul finale di gara, per il secondo era più doveroso che di rito.
Per quasta Juve rimane fermo un punto che è quello di Pjanic, la sua paventata partenza nemmeno si discute, ma ancor più una partenza di claudio Marchisio perchè è sempre nei cuori di tutti. Arrivato il Re Ronaldo alla corte di Madama non potrà mancare certo anche il principino Claudio autore anche di un goal da portare a corte.

Questo articolo è stato letto 867 volte

Condividi questo articoloShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Marco Arakem Venditti

Direttore: signoramiacalcionews - Forza Juve rete 7 tv - Signora Mia radiocalcio24 Milano. Ideatore e conduttore trasmissioni radio - televisive - radiocronista/telecronista.

Copyright © 2017 SignoraMiaCalcioNews.com - PRIVACY POLICY - COOKIE POLICY