JUVENTUS INTER 1-1

Vlahovic conquista una palla a centrocampo, appoggio sulla sinistra cross al centro e di prima in rete. Arricchisce la sua serata e migliore gara di quest’anno con altre performance convincenti nell’arco della partita.
Il pareggio dei neroazzurri arriva nell’unica azione fatta ma andava annullato su precedente manata ricevuta da Chiesa. Le immagini da diverse angolazioni lo evidenziano.
Nicolussi Caviglia ha saputo di giocare la partita solo tre ore prima. Bravo e carattere da vendere. Locatelli entra e dà più compattezza al centrocampo seppur con una costola ancora in disordine. Sul goal dei neroazzurri buona partecipazione di Gatti che permette all’avversario di anticiparlo. Allegri ottimo anche stavolta contro Inzaghi imbrigliando un centrocampo superiore. Inter timorosa. La Juve ha disposto il baricentro più avanzato con ripartenze e nessuna sudditanza territoriale.
Pareggio dunque che lascia le cose come prima ma con la consapevolezza che questa Juve, seppur in inferiorità qualitativa specie a centrocampo, se la può giocare tranquillamente magari con almeno due innesti a gennaio. Parlare di scudetto? Sembrerebbe vietato, lo dicono i detrattori da quattro soldi, ma il calcio si analizza partita dopo partita. Ora vincere col Monza dove nella scorsa stagione non abbiamo fatto un solo goal. Inter a Napoli ci dirà qualcosa di più, nerazzurri contro un ex, Mazzarri, gara per nulla semplice.

Lascio questa gara al risultato decretato, l’Inter pensava di fare suo un risultato comodo ma così non è stato. Ora esiste una realtà di poca e non enorme differenza. È tutto.
#marcovenditti