Questa volta la suggestione Paul Pogba, potrebbe essere qualcosa di più, ci riferiamo a quanto riportato nei giorni scorsi dagli organi di informazione che sembrano propendere per un ritorno del transalpino sotto la mole, quindi il sogno potrebbe alla fine tramutarsi in realtà. Per far si che tutto ciò non rimanga un semplice sogno, è necessaria una condizione, ovvero che il giocatore si abbassi lo stipendio  ad una cifra che si aggira sui 10 milioni più bonus, infatti i parametri economici della Juventus, non permetterebbero un esborso maggiore.

In tutto ciò naturalmente, la volontà di Pogba, e qui non è un mistero, è quella di far rientro a Torino, dove ha lasciato un pezzo di cuore, infatti non ha mai nascosto di essersi sempre trovato bene  nella città sabauda, inoltre ha mantenuto i contatti con molti compagni, tra i quali Dybala e il rapporto con Allegri è da sempre buono.

In questo caso insomma sembrerebbe che più dei soldi poté il cuore, nonostante il suo procuratore Raiola forse propenderebbe per altri lidi più remunerativi, ma a quanto pare, Pogba ha fatto sapere al suo manager di preferire la Juve e di non essere interessato ad altre proposte. Proposte che arriverebbero da squadre come il Real Madrid, la squadra più blasonata al mondo, oppure dal Paris Saint Germain, che sicuramente non avrà l’appeal delle merengues, ma ha tanti tanti soldi che molto spesso sono un’ottimo argomento per convincere i giocatori a trasferirsi sotto la Tour Eiffel.

Un altro aspetto da tenere in considerazione, è quello del decreto crescita, infatti grazie a ciò, i bianconeri potrebbero risparmiare il 50% sulle tasse cosa tutt’altro che trascurabile, quindi la spesa diventerebbe più accessibile. Per la Juve sarebbero comunque decisive le uscite, su tutte quella di Aaron Ramsey, magari già a gennaio.

Ricordiamo infatti che l’operazione sarebbe fattibile, anche in virtù del fatto che Pogba potrebbe trasferirsi in bianconero a parametro zero la prossima estate, una volta scaduto il contratto che lo lega allo United , sarà libero di accasarsi  dove vorrà, e tutto lascerebbe propendere per il club che in qualche modo lo ha consacrato al grande calcio.

Quindi i tifosi juventini sono autorizzati a sognare in grande, un ritorno che farebbe felice il francese e manderebbe in visibilio milione di tifosi, che da quel giorno dell’estate 2016, non aspettano che di riabbracciarlo, detto ciò, non significa che l’approdo alla corte di Madama sia cosa fatta, anzi lungi da noi pensare ciò, però mai come questa volta le possibilità di rivedere il polpo indossare ancora la maglia numero 6 bianconera, sembrano aumentare di giorno in giorno.