De Ligt

L’attesa fumata bianca per De Ligt è finalmente arrivata, lo sbarco nella tarda serata di ieri del difensore ormai ex Ajax ha letteralmente mandato in estasi tutta la tifoseria bianconera.

L’operazione portata a termine dalla dirigenza ricorda in grandi linee quella dello scorso anno con Cristiano Ronaldo, una trattativa portata avanti con segretezza e discrezione vista la concorrenza agguerrita attorno al calciatore.

Il grande esborso economico però (70 mln più bonus all’Ajax e 12 mln bonus compresi al giocatore) apre degli scenari su alcune possibili cessioni, il primo nome è quello di Mattia Perin, per il quale il Benfica ha praticamente chiuso l’operazione a 15 mln, mentre nel reparto avanzato il nome caldo è sempre quello di Gonzalo Higuain dove la Roma si sta muovendo da diverso tempo. Da valutare le posizioni di Mandzukic e Kean, l’attaccante croato deve guadagnarsi la fiducia di Sarri ed una possibile conferma, discorso diverso per il giovane attaccante under 20 che non ha ancora rinnovato il contratto attuale con la Juventus e per il quale ci sono stati sondaggi da Everton e Borussia Dortmund.

Con Khedira e Matuidi in uscita a centrocampo possiamo quindi ipotizzare una possibile formazione che potrebbe rappresentare la Juventus nella prossima stagione,

Maurizio Sarri

un 433 con: Szczesny-Cancelo-De LigtChielliniAlex Sandro- Pjanic-Ramsey-Rabiot- C.Ronaldo-Dybala-D.Costa. Non è da escludere una difesa a 3 con gli innesti di Bonucci ed Emre Can con l’aggiunta di Bernardeschi adattabile a diversi sistemi di gioco.

Con la ICC ormai alle porte l’attesa per questa nuova Juve sta per terminare, vi ricordiamo che la squadra partirà per l’Asia venerdì 19 luglio.