Sarri

Sarri nel post gara dell’ICC evidenzia un dato: c’è bisogno di un taglio. Troppi giocatori in rosa.


Ci siamo. Archiviata anche l’ICC con una sconfitta, manca veramente poco all’inizio delle competizioni. Non senza prima la tradizionale kermesse di Villar Perosa, ovvio. Emerge nuovamente, questa volta dalle parole di Sarri, un dato di fatto: siamo in troppi e c’è bisogno di un taglio. Tra le tante incognite che si porta dietro, sempre, l’investitura di un nuovo tecnico, una novità positiva c’è: iniziamo a giocare. I giocatori sembrano esserne felici, come certificato dai profili social del colombiano Cuadrado.

EMERGENZA CHAMPIONS


Tornando al problema numerico: in base alle liste UEFA emerge che dovranno essere tagliati 6 giocatori. Sarri ritiene che, causa mercato (dove non sempre tutto va come si spera), potrebbero rimanere fuori 6 giocatori, e con l’aggravante di non raggiungere il numero utile di 25. Causa mancanza di giocatori formati nel vivaio: “Io li vorrei tenere tutti, ma il nostro problema è che non abbiamo giocatori cresciuti nel club – spiega Sarri – ne abbiamo solo uno. Quindi la nostra rosa in Champions sarà di 22 giocatori, con tre portieri, e questo ci mette in difficoltà perché il mercato ci porterà a fare scelte che non vorremmo fare”.

COSA C’È ALL’ORIZZONTE


A dire il vero, ad un’analisi più attenta emerge che i giocatori da tagliare sarebbero addirittura 8. E sono quelli da cui giorni tutti scrivono:  Perin, Rugani, Dybala, Mandzukic, Higuaín, Khedira, Matuidi e Pellegrini. Con il solo Pellegrini che avrebbe la possibilità di rimanere in orbita Juve: per lui si prospetta un nuovo prestito, magari al suo club precedente, il Cagliari.

In casa Roma, nelle parole del neo tecnico Fonseca, si certifica la volontà di trattenere Dzeko (nelle mire di Conte ed Inter) ma in realtà obiettivo principale del loro mercato pare sia ancora Higuaín. Sebbene difficile, visto il tempo che stringe. Più facile invece che si concretizzi in giallorosso il passaggio di Rugani, che per la Juve rappresenta un esubero (sebbene goda ancora della stima di Sarri), visto che rappresenterebbe un degno sostituto di Manolas (accasatosi al Napoli).


Ph. Giuliano Marchisciano / One + Nine Imges