girone d'andata

( Massimiliano Fantasia )

UN PANETTONE UN PO’ AMARO.

 Arrivati a Natale, come ogni anno è tempo di bilanci. Quinto posto in classifica con 34 punti a -12 dal Inter capolista non è certo quello che ci si immaginava alla vigilia. Il ritorno di Allegri lasciava supporre a qualcosa di più ma ancora una volta, la società, si è trovata ostaggio degli errori del passato. Se poi consideriamo quante volte la squadra ha dovuto giocare in emergenza, ecco che il quadro clinico è completo, questa squadra non ha una rosa per poter competere per vincere il campionato. Questo la dice lunga se pensiamo che la serie A ha raggiunto il livello più basso dalla riapertura delle frontiere. L’Inter di Simone Inzaghi al momento sembra la sola in grado di tenere un andamento regolare. 14 vittorie 4 pareggi 1 sconfitta +4 sui cugini del Milan, l autorizzano a sognare in grande. La squadra di Allegri è ancora convalescente.10 vittorie 4 pareggi e 5 sconfitte sono numeri impietosi. Il reparto offensivo  fa fatica,27 reti, nono attacco della serie A al pari di Bologna e Sampdoria. Il centrocampo non fa filtro mettendo spesso in difficoltà il pacchetto arretrato. A parte Locatelli nessuno é capace di verticalizzare, per non dire che da tre anni mancano le reti dei centrocampisti. Ma tutto ciò non è figlio di questa stagione. Sono  almeno tre anni che la squadra arranca. La presenza di un giocatore come Ronaldo, capace di garantire più di 30 goal a stagione, è servita solo a mascherare un problema che doveva già essere risolto. Gennaio è alle porte e la stagione ha ancora molto da dire. C’è un quarto posto da raggiungere assolutamente, a febbraio poi si tornerà in campo per disputare la  Champions League dove abbiamo il dovere di cercare di arrivare il più lontano possibile. Tra pochi giorni poi contro la Sampdoria faremo il nostro esordio in Coppa Italia.  Chiaramente molto dipenderà da quello che la società riuscirà a fare sul mercato. Sono sicuro che in via Druento 175 abbiano le idee chiare e che nel girone di ritorno cambieremo spartito.