( Andrea Civico )

De Ligt ha parlato da vero leader, quale futuro si cela dietro le sue parole, restera’ o andra’ via?

Dopo la bella vittoria della Juventus in casa del Bologna, al fischio finale Matthijs De Ligt si é espresso così ai microfoni di Dazn:

<< Io voglio vincere sempre e fare tutto per vincere. A volte mi arrabbio, non capisco quando i giocatori fanno errori di mentalità, non mi piace. Quando sbagli tecnicamente va bene, ma la mentalità di fare tutto per la squadra è importante per me. Per questo ero arrabbiato >>.

Parole forti e da leader quelle del difensore olandese, con chiari riferimenti alla mancanza di grinta o garra per dirla alla sudamericana , di alcuni suoi compagni di squadra nell’ arco della stagione.

Anche noi spesso abbiamo sottolineato l’ approccio sbagliato alla gara in alcune sfide della nostra Vecchia Signora di quest anno, lo stesso Max Allegri piú volte nelle conferenze stampa ha parlato di Blackout a livello mentale, quella forza mentale che ci ha sempre contraddistinto negli anni e ci ha portato a trionfare riempendo la bacheca di trofei.

La domanda sorge spontanea,
Ci sono problemi nello spogliatoio Juventino?
Ci auguriamo tutti di no,
e lo scopriremo solo vivendo, citando
Il mitico Lucio Battisti.

Tornando a De Ligt e alle sue parole possiamo anche leggerle in chiave mercato per quanto riguarda l ex talento di scuola Ajax, le sue affermazioni sono quelle di un leader che é gia pronto a caricarsi Madama sulle spalle , o vuole farci intendere che  non intravedendo più  una mentalita’ vincente vuole andare altrove a dimostrare il suo valore?

Mino Raiola ha rilasciato  appunto un intervista proprio ieri dicendo che il suo assistito é pronto a nuove sfide e a fare un ulteriore passo , e che su di lui ci sono da tempo Manchester City, Bayern e Psg su tutte.

Siamo consapevoli che Matthijs  ha una clausola di 125 mln di euro che si attivera’ nel 2022 nella finestra di mercato estiva, ma siamo altrettanto consapevoli che il buon vecchio Mino ama “mischiare le carte”  con le sue dichiarazioni tra bluff e realtà.

Noi tutti come del resto il popolo bianconero  ci auguriamo che il  pilastro orange possa ancora per tanti anni difendere letteralmente I nostri gloriosi colori.

#Restate Sintonizzati  #StayTuned
#FinoallaFine                 #’TilltheEnd